Metropolis Palette – Natasha Denona

Buongiorno! Oggi torno a scrivere sul blog per parlarvi di una delle ultime palette uscite, ovvero la Metropolis di Natasha Denona.

Si tratta di una palette in edizione limitata per le prossime feste natalizie e per celebrare i 5 anni dalla nascita del brand, ed è composta da 28 ombretti in differenti texture. La scelta cromatica prende ispirazione dai toni della città di New York e le cialde sono caratterizzate da una formula definita “extra-creamy powder”.

La palette contiene in totale 38,45 grammi, ha un PAO di 24 mesi ed è made in Italy. È inoltre senza parabeni e cruelty-free.

Gli ombretti sono caratterizzati da pigmenti super saturi con un payoff intenso e colori vibranti.

Vediamo ora la descrizione degli ombretti e gli swatches riga per riga.

Partiamo dagli ombretti della prima riga:

  • Rust 249M: rame caldo, finish metallico;
  • Troop 250CP: verde oliva, finish matte;
  • Orium 251DC: pesca dorato, finish duochrome;
  • Shield 252M: bronzo, finish metallico;
  • Ripe 253CM: rosso argilla, finish matte;
  • Stain 254CP: arancione, finish matte;
  • Mace 255M: pesca dorato, finish metallico.

Quelli della seconda riga:

  • Rope 256CM: beige pescato, finish matte;
  • Fuse 257M: arancione dorato, finish metallico;
  • Lethal 258CP: khaki, finish matte;
  • Penny 259M: rame arancio, finish metallico;
  • Chrism 260CP: terracotta, finish matte;
  • Aqueous 261M: blu acciaio, finish metallico;
  • Queen 262M: champagne, finish metallico.

La terza riga:

  • Blaze 263K: oro luminoso, finish shimmer;
  • Nobile 264M: beige taupe, finish metallico;
  • Imperia 265M: oro antico, finish matte;
  • Royal 266CP: verde foresta, finish matte;
  • Crest 267M: rose gold, finish metallico;
  • Enigma 268CP: blu profondo, finish matte;
  • Pure 269CP: marrone chiaro caldo, finish matte.

  • E infine l’ultima riga:
    • Azoic 270CP: marrone cioccolato, finish matte;
    • Jubilee 271M: blu teal, finish metallico;
    • Symbol 272CP: blu scuro, finish matte;
    • Rhizome 273CM: ocra, finish matte;
    • Claret 274M: rosa berry, finish metallico;
    • Helena 275K: rame pescato, finish shimmer;
    • Antique 276CP: marrone rossastro, finish matte.

    Natasha Denona è un brand che amo. È sicuramente costoso, ma caratterizzato da un’ottima qualità e da uno stile riconoscibile, sofisticato ed elegante. A mio avviso vale la pena acquistare qualche palette in meno e regalarsene una delle sue, scegliendo magari fra tutte quelle in gamma una che per variante cromatica sia più affine ai propri gusti.

    La Metropolis Palette mi è piaciuta subito non appena ho visto le prime immagini circolare sul web. Trovo che sia caratterizzata da una varietà di colori che fa sì che possa essere utilizzata sia per il makeup di tutti i giorni, sia per trucchi più sofisticati da sera, o appunto per le feste. La qualità è altissima, i matte hanno una texture cremosa e altamente scrivente, i metallici sono luminosi e vibranti. Insomma, per me è assolutamente consigliata.

    Dove acquistarla e prezzo

    Il brand Natasha Denona in Italia è rivenduto in esclusiva da Sephora, dove si può trovare anche questa palette al prezzo di 136 euro. Al momento è soldout, spero venga riassortita! In alternativa la potete trovare su Feelunique al prezzo di 133,20 euro o su CultBeauty al prezzo di 111,00 sterline.

    Bene, questo è tutto! Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post!

    Erano novità…

    Buongiorno ragazze è davvero da tanto che volevo scrivere questo post, ma purtroppo non ci sono riuscita prima.

    Come vedete i prodotti di cui vi parlerò sono usciti già da diverso tempo, mentre avrei voluto mostrarveli appena usciti… comunque eccoci qua, meglio tardi che mai!

    In particolare parleremo della Holiday Collection di Nabla Cosmetics, della Kali Collection di Mulac Cosmetics e dei nuovi ombretti con palettine di Clio Makeup Shop.

    Visto che i prodotti sono davvero tanti vi metterò direttamente i link ai siti dove è possibile acquistarli mano a mano che li cito, indicandone anche il prezzo.

    Holiday Collection di Nabla Cosmetics

    Si tratta della collezione lanciata da Nabla per il Natale 2018 e racchiude al suo interno davvero tanti prodotti, alcuni di essi proposti per la prima volta dal brand.

    Partirei con gli accessori, che comprendono:

    • il White Rose Eye Brush Set, un set di pennelli occhi racchiuso in una pratica ed elegante pochette, il cui costo è di 46,00 euro;
    • il Fun Brush, un bellissimo pennello con le setole a ventaglio perfetto per applicare l’illuminante in modo delicato e diffuso, che sto usando quotidianamente. Il suo costo è di 11,50 euro, purtroppo al momento sold-out sul sito ufficiale del brand;
    • l’Highlighter Brush, altro pennello da illuminante che permette un effetto più intenso. Anche questo pennello ha un costo di 11,50 euro e al momento è sold-out, ed era già stato proposto nella collezione estiva Denude di cui vi avevo parlato qui;
    • infine l’ultimo accessorio è la pochette Glowy Make Up Bag, pratica e capiente, in vendita al prezzo di 12,50 euro.

    Passiamo ora agli illuminanti Glow Trip, proposti in die varianti e realizzati con un’inedita formula estremamente sfumabile e modulabile e utilizzabili sia asciutti che bagnati.

    Le varianti sono Crown, champagne dorato e Divinizer, pesca magenta dorato e il costo è di 18,50 euro.

    Entrambi mi piacciono molto e li utilizzo con piacere.

    Veniamo ora a uno dei prodotti più discussi, che rimarrà in gamma permanente, ovvero l’eyeliner in penna Serial Liner, proposto nell’unica variante di colore nero al prezzo di 15,90 euro.

    L’applicatore in setole è estremamente sottile e flessibile, caratteristiche che lo rendono adatto a tracciare linee precise e sottili, ma forse fanno sì che sia leggermente più difficile da usare rispetto al Tattoo Liner di Kat Von D, mio metro di misura per valutare gli eyeliner in penna.

    Un consiglio è quello di riporlo con la punta rivolta verso l’alto, e non capovolto come io faccio normalmente con la maggiorparte degli eyeliner, questo perché altrimenti il prodotto tende a fuoriuscire e fare poi macchia quando lo si va ad applicare.

    In ogni caso lo trovo un prodotto molto valido, di cui ho già acquistato una scorta.

    La restante parte della Holiday Collection riguarda tutti prodotti labbra.

    Parto col mostrarvi l’altra novità lanciata dal brand in questa collezione, ovvero i gloss Shine Theory, proposti in quattro varianti al prezzo di 11,90 euro.

    Ecco i colori:

    Sono tutti molto scriventi e pigmentati, ad eccezione di Crazy Diamond, che può anche essere utilizzato come top coat su altri rossetti. Non li ho ancora utilizzati molto, sicuramente i colori mi piacciono e saranno perfetti anche in primavera.

    Veniamo ora al pezzo forte della collezione, i Dreamy Matte Liquid Lipstick, proposti in versione singola in tre varianti di colore o in kit abbinati alla propria matita Velvetline Lip Liner in cinque varianti di colore.

    Il prezzo dei rossetti singoli è di 14,90 euro, mentre i kit sono in vendita al prezzo di 18,90 euro.

    I tre rossetti singoli sono:

    Vediamo ora invece i cinque kit.

    Di seguito trovate qualche comparazione con Dreamy Liquid Lipstick di collezioni precedenti.

    Ho apprezzato molto la gamma cromatica proposta, e con il colore che sto utilizzando di più, ovvero Attractive, ho notato anche performance migliori rispetto alle precedenti uscite in termini di comfort e durata.

    In generale questa collezione mi è piaciuta molto, sia dal punto di vista della varietà dei prodotti che della qualità.

    Kali Collection di Mulac Cosmetics

    Altra uscita non più recentissima è l’ultima collezione di casa Mulac Cosmetics, ovvero la Kali Collection, di cui ho acquistato alcune referenze.

    Partitei dal mio pezzo preferito, ovvero la palette occhi Shiva, composta da sei ombretti e proposta in vendita al prezzo di 24,90 euro.

    Questi i colori che compongono la palette:

    • Space, pesca intermedio opaco;
    • Soul, oro rosa perlato;
    • Bullet, marrone cioccolato intermedio opaco;
    • Magnetic, argento puro metallizzato;
    • Pulp, oro puro metallizzato;
    • Bonnie, marrone scuro neutro opaco.

    A mio avviso questa palette è bellissima, i colori sono tutti scriventi e con un’ottima durata. Per me davvero promossa!

    In collezione sono poi presenti quattro rossetti liquidi, di cui ho scelto di acquistare due varianti, una matte dal tono nude neutro, Mahila, e una dal finish lucido color rosso mogano, Kala. Entrambe sono in vendita al prezzo di 14,90 euro.

    Ho poi deciso di acquistare tre dei quattro rossetti proposti, ovvero:

    • Duality, nude marsala dal finish opaco;
    • Bollywood, rosso mattone intenso dal finish opaco;
    • Sher, nude pescato dalla formula cremosa e luminosa.

    Il prezzo dei rossetti è di 13,90 euro.

    Per quanto riguarda i rossetti liquidi ho provato solo Mahila, che ho trovato con una buona durata ma un po’ secco sulle labbra. Di seguito vi mostro alcuni swatches comparativi con altri rossetti liquidi del brand, ovvero Nice To Meet Ya e In My Birthday Suit.

    Per quanto riguarda i rossetti in bullet trovo i colori bellissimi, mentre circa le performance preferisco non pronunciarmi ancora perché devo ancora provarli bene (ho fatto solo un indosso di due colori su tre).

    Infine con questa collezione Mulac lancia anche le sue matite occhi e labbra, presenti in quattro referenze colore al prezzo di 8,90 euro.

    Io ho acquistato le due matite labbra, ovvero Shakti rosso scarlatto e Kali Nude che è appunto un nude opaco.

    Le trovo ottime e i colori mi piacciono molto.

    In conclusione ho apprezzato questa collezione, di cui ho selezionato i pezzi che ho ritenuto più in linea con i miei gusti.

    Palette My First Love e ombretti mono di Clio MakeUp

    Sono stata entusiasta di questa uscita perché ho apprezzato tantissimo la prima palette di Clio, la First Love di cui vi avevo parlato qui e quindi ho deciso subito di acquistare questi nuovi ombretti.

    Come vedete il pack delle nuove palette riprende molto quello della precedente, con l’aggiunta però di un pratico specchio che prima mancava.

    In tutto sono stati lanciati 10 nuovi ombretti, che si vanno ad aggiungere ai 10 presenti nella First Love, ora anch’essi acquistabili singolarmente. Io ne ho acquistati solo 9 perché il nero Tuxedo è stato indisponibile per diverso tempo. Il prezzo delle singole cialde è di 4,50 euro, mentre quello della palettina vuota My First Love è di 5,50 euro. Acquistando però quattro ombretti e inserendo la palettina nel carrello questa viene omaggiata!

    Vedete tre palettine piene perché ho acquistato anche tre colori già presenti nella First Love che trovo utili per il makeup di tutti i giorni, ovvero Buttercup, Brownie e Drama.

    Ma veniamo ai nuovi colori.

    • Juicy, rosa pescato intenso matte;
    • Royal, sangria chiaro matte;
    • Rusty, ruggine shimmer;
    • Majestic, viola melograno metallizzato.

    • Crème Caramel, nude caldo dal finish matte;
    • Choco, marrone chiaro rosato dal finish matte;
    • Loco, marrone caldo dal finish matte;
    • Ice Coffee, marrone intenso neutro.

    Vi mostro ora alcune comparazioni con gli ombretti della First Love.

    Ho già utilizzato diverse volte questi ombretti e li adoro! Scriventi, facili da sfumare, con un’ottima durata. Per me davvero consigliatissimi!

    Bene ragazze, per questo post è tutto. Spero che possa essere stato interessante e utile nonostante sia uscito un po’ in ritardo rispetto a quando avrei voluto pubblicarlo.

    Grazie a tutte per la lettura e see you soon al prossimo post!

    Nabla Cosmetics – Poison Garden Palette

    Buongiorno ragazze, finalmente anche io vi parlo dell’ultima palette di casa Nabla Cosmetics, la Poison Garden.

    Nabla_Poison Garden palette 2.jpg

    Questa palette è la terza lanciata dal brand, dopo la Dreamy e la Soul Blooming. Nelle immagini di seguito ve le mostrerò tutte e tre, in modo da farvi vedere le differenze, a partire dalla dimensione.

    Nabla_eyeshadows palette pack 2.jpg

    In questa prima immagine vedete il pack secondario del prodotto, costituito per tutte e tre le palette da un cartoncino aperto dai lati che permette di sfilare le palette. Nella foto successiva trovate invece le tre palette chiuse. Come sempre il pack dei prodotti Nabla è estremamente elegante e curato nei dettagli.

    Nabla_eyeshadows palette pack.jpg

    Ecco infine le tre palette aperte, che mostrano quindi le tonalità degli ombretti contenute in ciascuna di esse.

    Nabla_eyeshadows palette.jpg

    Come si può vedere la Poison Garden è più grande delle altre due, contiene infatti 15 ombretti anziché 12 come le precedenti. La sua dimensione esterna è di 16x11cm, mentre le precedenti hanno una dimensione di 13,511cm.

    Nabla_eyeshadows palette 2.jpg

    Vediamo ora nel dettaglio la nuova Poison Garden, con la descrizione degli ombretti e gli swatches, incluse alcune comparazioni con le precedenti. Se invece volete vedere il mio post dedicato alla palette Dreamy lo trovate qui, mentre quello dedicato alla Soul Blooming lo trovate qui.

    Come detto la Poison Garden contiene 15 ombretti, in tre differenti texture, la Super Matte, la Fluid Metal e la Crystal. In totale la palette contiene 13,5 grammi, il PAO è di  18 mesi ed è made in Italy.

    Nabla_Poison Garden palette 3.jpg

    Nabla ci dice che la Poison Garden è in grado di dare voce a tutti i nostri sentimenti, permettendoci di creare makeup dolci come il miele oppure un po’ più velenosi… la scelta sta solo a noi!

    Come le precedenti anche questa palette è idealmente divisa in due parti, una a destra dai toni più neutro-freddi e una a sinistra dai toni più caldi, con l’aggiunta di un pop di colore che caratterizza i tre ombretti più accesi, ovvero Majorelle, Honey e Berry Bite.

    Nabla_Poison Garden palette.jpg

    Vediamo ora la descrizione dei colori e gli swatches riga per riga.

    • ZODIAC, blu notte scurissimo, Super Matte.
    • FABRIC, sabbia champagne chiaro, Fluid Metal.
    • ADORATION, top coat effetto bagnato con riflessi cobalto, indaco e magenta, Crystal.
    • BERRY BITE, berry acceso, Super Matte.
    • ADAGIO, testa di moro, Super Matte.

    Nabla_Poison Garden palette swatches 1.jpg

    • ZEN, nude medio-chiaro rosato, Super Matte.
    • CRAVING, duochrome ametista con riflessi fucsia e pesca, Fluid Metal.
    • HONEY, miele acceso, Super Matte.
    • SUBLIMINAL, vibrante duochrome rame-rosato con riflessi rossi e oro, Crystal.
    • ARCHETYPE, duochrome bronzo bruciato con riflessi rosati e dorati, Fluid Metal.

    Nabla_Poison Garden palette swatches 2

    • ROSITA, rosa cipria metallizzato, Fluid Metal.
    • MAJORELLE, blu majorelle. Super Matte.
    • NARRATIVE, beige caldo. Super Matte.
    • OPERA, rosso vino, Super Matte.
    • CANVAS, crema chiaro, Super Matte.

    Nabla_Poison Garden palette swatches 3.jpg

    Ed ecco invece alcune comparazioni con gli ombretti contenuti nelle precedenti palette.

    Nabla_eyeshadows palette swatches compa 1.jpg

    Nabla_eyeshadows palette swatches compa 2.jpg

    Nabla_eyeshadows palette swatches compa 3.jpg

    Cosa ne penso

    La qualità degli ombretti Nabla secondo me è tra le migliori in commercio, i matte sono scriventi, vellutati e altamente sfumabili, i metallici sono luminosissimi e dall’ottima resa sugli occhi. Anche la texture Crystal è interessante, anche se io preferisco le altre due.

    Apprezzo il fatto che questa palette sia più grande delle precedenti, offrendo così un numero maggiore di combinazioni e di makeup realizzabili senza dover utilizzare contemporaneamente altre palette.

    Se state quindi cercando una palette valida e dal buon rapporto qualità prezzo la Poison Garden è sicuramente da prendere in considerazione, se la gamma cromatica è di vostro gradimento. Per quanto mi riguarda i colori mi piacciono molto e apprezzo la presenza del crema matte Canvas, che utilizzo ogni giorno per illuminare l’arcata sotto le sopracciglia o per uniformare le palpebre. Tra i miei colori preferiti ci sono poi sicuramente Honey, Zen e Berry Bite.

    Dove acquistare la Poison Garden e prezzo

    La Poison Garden è in vendita sul sito ufficiale del brand al prezzo di 39,90 euro, dove ora potete trovarla anche nel kit uscito con la Holiday Collection insieme al set di pennelli occhi al prezzo di 70,90 euro anziché 85,90 euro.

    Da poco inoltre Nabla è disponibile anche su Sephora, dove la Poison Garden è in vendita sempre al prezzo di 39,90 euro, ma scontabile con le promo periodiche proposte da Sephora.

    Vi lascio infine qui il link al video di presentazione di Mr Daniel Makeup, che vi consiglio di guardare se state considerando l’acquisto di questa palette!

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto, spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post!

    Clio MakeUp Shop – nuovi Creamy Love e Liquid Love

    Buongiorno ragazze, oggi in questo nuovo post parliamo dei rossetti di Clio che recentemente ha ampliato la sua gamma con tre nuovi Creamy Love e quattro nuovi Liquid Love. Io ho acquistato due Creamy Love e due Liquid Love, ma in questo post vi mostrerò anche diverse comparazioni con altre tonalità già in gamma.

    Clio MakeUp_Creamy Love - Liquid Love new2.jpg

    In questa foto vedete le quattro tonalità che ho scelto, ovvero:

    • Rossetto Creamy Love ALWAYS ON, rosa malva vivace;
    • Rossetto Creamy Love MAUI SUN, che rappresenta il calore, i riflessi e le sfumature dei tramonti sulle onde delle Hawaii;
    • Rossetto liquido Liquid Love PEACH LOVE, nude pescato;
    • Rossetto liquido Liquid Love 1982, mattone freddo.

    Ci sono altri colori che mi intrigano ma che non ho acquistato subito, in particolre il Liquid Love CHOCORED, rosso cioccolato bellissimo! Lo acquisterò alla prima occasione!

    Clio MakeUp_Creamy Love - Liquid Love new

    La formulazione e i finish sono quelli che già conosciamo. I Creamy Love sono rossetti cremosi, dal colore pieno e facilissimi da stendere, con un finish semi-opaco. La durata è buona e restano confortevoli sulle labbra.

    I Liquid Love sono rossetti liquidi dal finish mat e dalla lunga durata. Non si può dire che siano idratanti, ma risultano comunque abbastanza confortevoli sulle labbra.

    Vediamo ora gli swatches delle quattro novità che ho acquistato.

    Clio MakeUp_Creamy Love - Liquid Love new swatches

    A me piacciono tutti e quattro tantissimo, ma i due colori che mi hanno letteralmente rubato il cuore sono MAUI SUN e PEACH NUDE, che rispecchiano esattamente il mio ideale di nude, ovvero caldo e di tonalità media al punto giusto. Bellissimi!

    Clio MakeUp_Creamy Love - Liquid Love

    Come vedete sono un’estimatrice dei rossetti di Clio e di seguito vi mostro un pò di comparazioni tra i nuovi arrivati e altri colori già in gamma.

    Partiamo con i Creamy Love.

    Clio MakeUp_Creamy Love swatches compa 1.jpg

    Clio MakeUp_Creamy Love swatches compa 2.jpg

    E ora i Liquid Love.

    Clio MakeUp_Liquid Love swatches compa.jpg

    Ora alcune informazioni tecniche. I Creamy Love contengono 4,5 ml di prodotto, hanno un PAO di 12 mesi e sono made in Italy.

    I Liquid Love contengono 3,6 ml di prodotto, hanno un PAO di 6 mesi e sono made in Italy.

    Ho apprezzato moltissimo questa nuova uscita e faccio i miei complimenti a Clio per la qualità dei prodotti che ha realizzato, inclusa la palette First Love (di cui vi ho parlato qui) e il mascara Dark Love, che mi piace moltissimo.

    Dove acquistare i Creamy Love e i Liquid Love e prezzo

    I prodotti di Clio si possono acquistare sul sito ufficiale Clio MakeUp Shop, dove i Creamy Love sono in vendita al prezzo di 12,50 euro e i Liquid Love al prezzo di 13,50 euro.

     

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post!

    Nuova The Matte Collection di Nabla Cosmetics

    Buongiorno ragazze, oggi parliamo dell’ultima uscita di casa Nabla Cosmetics, ovvero la collezione di ombretti The Matte Collection che, come ci suggerisce il nome, è composta unicamente da ombretti dal finish matte.

    Nabla_The Matte Collection.jpg

    Si tratta quindi di una collezione di 12 ombretti singoli e di una nuova Liberty Palette componibile dai toni rosa con un decoro a piume dorate, molto fine ed elegante.

    Nabla_The Matte Collection pack.jpg

    Ogni cialda è confezionata nella sua bustina, che lascia vedere il colore che contiene all’interno.

    Nabla_The Matte Collection pack 2.jpg

    Nabla descrive questi nuovi ombretti come pigmenti pressati caratterizzati da altissima sfumabilità e scrivenza, dalla texture soffice al tatto. Gli ombretti in collezione sono caratterizzati da due differenti finish, super matte e matte.

    Nabla_The Matte Collection 1

    La texture super matte è completamente opaca, cremosa al tatto e dal finish estremamente pieno e vellutato. La polvere sottile e micronizzata garantisce un payoff immediato e la rende modulabile e fondente. E’ la stessa texture con cui sono stati realizzati gli ombretti matte delle due palette del brand, ovvero la Dreamy Eyeshadow Palette e la Soul Blooming Eyeshadow Palette.

    La texture matte viene proposta per la prima volta in questa collezione. E’ opaca e fondente, cremosa al tatto. L’altissima modulabilità e la perfetta intensità di pigmento la rendono adatta a creare look dai più soft ai più intensi senza fatica.

    In gamma Nabla esiste una terza texture di ombretti opachi, la soft matte, ombretti dall’effetto modulabile e soft, indicati per dar vita a delicate ombreggiature e per aiutare nel processo di sfumatura dei colori durante la costruzione di un trucco, ideali per creare smokey eyes. Pensati per essere facili da usare e sempre sobri.

    La collezione è composta da nove ombretti con texture super matte e tre ombretti con texture matte, Coconut Milk, Kids, e Leon.

    Ogni ombretto contiene 1,8 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi e sono made in Italy.

    Nabla_The Matte Collection 2.jpg

    Vediamo ora i singoli colori nel dettaglio e poi alcuni swatches comparativi.

    Ho modificato la sequenza degli ombretti rispetto alle foto iniziali e questa nuova sequenza sarà anche quella con cui vedrete gli swatches.

    • Coconut Milk, cipria chiaro, matte;
    • Kids, nude chiaro albicocca, matte;
    • White Truffle, beige oliva di media tonalità, super matte;
    • Pitch Black, nero, super matte.

    Nabla_The Matte swatches 1.JPG

    • Poetry, lavanda pastello, super matte;
    • Chiaroscuro, grigio ardesia, super matte;
    • Capsize, malva medio, super matte;
    • Chérie Shape, amarena, super matte.

    Nabla_The Matte swatches 2

    • Artemisia, rosa antico intenso, super matte;
    • Verve, rosa melograno, super matte;
    • Leon, marrone medio rosato, matte;
    • Cinnamon, cannella, super matte.

    Nabla_The Matte swatches 3

    Posso dire di possedere quasi la totalità degli ombretti Nabla, a partire dai primissimi usciti, quindi ho pensato di fare un pò di swatches comparativi con i colori delle collezioni passate e delle due palette.

    Nabla_collezione ombretti.jpg

    Parto con Verve, che ho paragonato all’ombretto singolo Farhenheit, che però è decisamente più rosso, e all’ombretto Senorita della Dreamy, simile ma più carico.

    Nabla_The Matte swatches compa 1.JPG

    Vi mostro poi una carrellata di nude e marroncini, a partire da Coconut Milk, comparato con Chamomile della Soul Blooming, più caldo. Segue Kids paragonato a Illusion della Dreamy e a Narciso, che sono però entrambi molto diversi.

    Nabla_The Matte swatches compa 2.JPG

    Ho poi provato a comparare Artemisia con GEA della Soul Blooming e con Sistina della Dreamy, e Cinnamon con Petra e Paprika, ma anche qui le differenze sono evidenti.

    Nabla_The Matte swatches compa 3.JPG

    Infine la comparazione di Capsize con Circle e Lullaby della Dreamy, che forse è il più simile e tra Poetry e Flowery della Soul Blooming, decisamente più chiaro e tendente all’azzurro.

    Nabla_The Matte swatches compa 4.JPG

    Cosa ne penso

    Ho sempre apprezzato la qualità degli ombretti Nabla, e anche quelli della The Matte Collection non fanno eccezione. Apprezzo la composizione della collezione con ombretti tutti dal finish matte, sicuramente in linea con le tendenze di stagione, così come mi piace la selezione colori, anche se per gusto personale i colori che sto utilizzando di più sono quelli dai toni più caldi.

    Gli ombretti hanno effettivamente una texture cremosa e fondente al tatto, alta scrivenza ma con un’ottima sfumabilità, caratteristiche che li rendono facili da utilizzare anche per chi non è esperta nelle sfumature. La durata nel corso della giornata è ottima (io utilizzo sempre un primer).

    Dove acquistare la The Matte Collection e prezzi

    I prodotti Nabla si possono acquistare direttamente sul sito ufficiale del brand, oppure presso rivenditori fisici e online, come ad esempio BioBoutiqueLaRosaCanina dove trovate ancora gli ombretti singoli scontati del 10%.

    Le cialde singole di ombretto hanno un costo di 7,90 euro, la Liberty Palette in limited edition vuota è in vendita al prezzo di 11,50 euro, mentre il bundle completo della collezione si può acquistare scontato del 30% al prezzo di 74,41 euro anziché 106,30 euro.

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post!

    Revolution Soph X Extra Spice Palette

    Buongiorno ragazze, me l’avete chiesto in tante e anche io ci tenevo a farlo… sto parlando del post dedicato alla palette Soph X Extra Spice di Revolution Beauty.

    Revolution Beauty è un brand low cost che ancora conosco poco, infatti ho acquistato solo questa e un’altra palette, però ultimamente sta proponendo novità interessanti, quindi sicuramente avremo occasione di parlare anche di altri prodotti.

    Ma veniamo all’argomento di questo post, ovvero la palette Extra Spice creata in collaborazione con la youtuber Soph Does Nail.

    La palette si compone di 18 ombretti declinati in una vivace selezione di colori definiti appunto “extra spice”, dalla texture matte o shimmer.

    Ho trovato il pack della palette piuttosto curato, in plastica rigida e dal profilo sottile. Risulta quindi compatta e robusta, ed è inoltre dotata di un ampio specchio.

    Esternamente la confezione è specchiata e nell’insieme l’estetica a mio avviso è davvero gradevole.

    Parlando invece dei colori, la selezione cromatica mi piace tantissimo, perché contiene tonalità neutre e utili per il makeup di tutti i giorni, ma anche pop di colore che la rendono estremamente interessante.

    Vediamo ora gli swatches, partendo dagli ombretti della prima fila.

    Non ho avuto ancora modo di provare tutti gli ombretti, ma quelli che ho utilizzato mi hanno soddisfatta sia in termini di resa sugli occhi che di durata. Segnalo che io utilizzo sempre un primer e non ho palpebra oleosa, quindi difficilmente ho problemi con la durata degli ombretti.

    La palette contiene quindi 18 ombretti, ciascuno contenente 0,8 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi, è vegana e cruelty free ed è made in PRC.

    La palette si può acquistare sul sito revolutionbeauty.com al prezzo di 11,99 euro. Le spese di spedizione sono di 3,95 euro, gratuite per ordini superiori a 45, 00 euro (non si paga dogana in quanto il sito è inglese).

    In conclusione, credo che questa sia una palette dall’ottimo rapporto qualità prezzo, che consiglio assolutamente se se ne apprezza la selezione colore, come nel mio caso.

    Bene ragazze, il post termina qui. Spero come sempre di esservi stata stata utile e di avervi fatto compagnia. Vi invito a seguirmi anche su Instagram per tenerci in contatto e condividere opinioni sul mondo beauty. Mi trovate come @mybeautyswatches. See yu soon al prossimo post! 😘

    Nabla – Denude Collection

    Buongiorno ragazze, nuovo post dedicato a Nabla Cosmetics infatti oggi parliamo della Denude Collection, lanciata dal brand lo scorso 12 luglio.

    Nabla_Denude Collection 1.jpg

    Si tratta di una collezione davvero molto ampia, che non ho acquistato per intero. Come vedete dalla foto però ho scelto comunque diversi prodotti che sto usando da circa una settimana e di cui vi parlerò in questo post.

    Come sempre i packaging sono estremamente eleganti e curati nei dettagli e per questa collezione sono caratterizzati da toni nude e metallici con tocchi di rosso corallo.

    Nabla_Denude Collection 4.jpg

    Si tratta di prodotti praticamente tutti nuovi, con l’eccezione delle matite labbra Velvetline, che erano già state proposte. Tutti gli altri prodotti invece sono del tutto inediti.

    Di seguito vi mostro nel dettaglio tutti i prodotti dicendovi quali sono le mie prime impressioni dopo i primi utilizzi.

    Ombretti MetalGlam

    Per la prima volta Nabla presenta i MetalGlam, ombretti liquidi dal finish estremamente metallico e luminoso.

    Nabla Denude_MetalGlam

    Il brand ci dice che si tratta di ombretti liquidi metallici, altamente pigmentati e a lunga tenuta. La perfetta combinazione tra pigmenti, perle e micro sparkles dà vita ad un effetto brillante e super tridimensionale.

    Nabla_Denude MetalGlam 2.jpg

    L’applicatore è a spugnetta leggermente appiattito e può essere usato anche per stendere direttamente il prodotto sulla palpebra, anche se io consiglio di applicarne una piccola quantità con l’applicatore e poi sfumarlo con le dita, in modo da modulare al meglio l’intensità eventualmente anando a stratificare dove la si volesse aumentare.

    In gamma troviamo quattro tonalità:

    • Ethereal, champagne chiaro con micro sparkles platino;
    • Lost In Paradise, rosa pesca con micro sparkles rosa e champagne;
    • Sideral Shell, rosa-malva con riflessi glicine e micro sparkles platino;
    • Golden Hour, bronzo con riflessi oro e micro sparkles champagne.

    Ecco di seguito gli swatches e poi le mie considerazioni.

    Nabla_Denude MetalGlam swatches.jpg

    Normalmente amo gli ombretti liquidi metallici, sono pratici e da soli completano il look rendendolo luminoso e fresco. Anche i MetalGlam possono essere utilizzati per questo scopo, anche se la presenza dei micro-glitter a mia opinione li rende un pochino più difficoltosi da gestire.

    La consistenza non è proprio liquida, la definirei più in mouss e l’asciugatura è piuttosto rapida. Una piccola quantità è sufficiente a creare uno strato sottile omogeneo e luminoso. Ho provato tutte le colorazioni tranne Sideral Shell, che proverò prossimamente. Tra le altre tre la mia preferita è Golden Hour, un bellissimo bronzo ricco di riflessi. L’effetto sugli occhi mi piace molto e la durata è ottima, anche se ho alcune note da segnalarvi che vi spiego qui di seguito.

    Ho indossato sempre un primer al di sotto, al fine di scongiurare il fall-out dei glitterini (che comunque sono davvero molto fini). Per due volte ho applicato il MetalGlam e successivamente sono andata a intensificare la sfumatura nell’angolo esterno dell’occhio utilizzando ombretti in polvere e stendendoli con un pennello. Durante questa operazione i micro glitter sono scesi, stendendosi sul viso. Ho provato invece a creare la mia sfumatura prima e poi ad applicare l’ombretto sfumandolo verso l’angolo esterno senza raggiungerlo e senza poi più toccarlo e in questo caso non si è verificato nessun fall-out, neanche durante tutta la giornata. Non ho provato primer specifici per glitter, ma solo quelli che utilizzo normalmente per gli ombretti in polvere. Ovviamente il problema del fall-out può essere gestito anche truccando prima gli occhi e successivamente la base, cosa che però io non amo fare, quindi credo che opterò per la seconda tecnica che ho descritto prima. Suggerisco anche di non abbondare troppo con il prodotto, perchè potrebbe tendere a segnare le palpebre.

    Vi mostro di seguito una foto ravvicinata degli swatches per tentare di mostrarvi meglio la texture e i micro glitter, anche se purtroppo non è ben a fuoco.

    Nabla_Denude swatches 2.jpg

    I MetalGlam contengono 4,5 ml di prodotto e hanno un PAO di 6 mesi.

    Si trovano in vendita sul sito ufficiale di Nabla al prezzo di 12,50 euro se acquistati singolarmente, mentre il bundle con tutte e quattro le colorazioni è in vendita al prezzo di 40,00 euro anziché 50,00 euro.

    Glowy Skin

    Altra novità assoluta del brand sono i Glowy Skin, illuminanti e blush in stick dalla formula cremosa effetto glowy.

    Nabla_Denude Glowy Skin.jpg

    In gamma sono presenti tre illuminanti e due blush.

    Per quanto riguarda gli illuminanti il brand ci dice che si tratta di stick viso dalla formula cremosa e scorrevole, ricchi di perle super luminose e specchiate. Il loro potere illuminante è massimizzato dagli oli e dalle cere presenti nella formula. La particolarità del prodotto sta nel finish cream to glossy, la formula non si asciuga ma dona alla pelle un effetto specchiato ed una tridimensionalità senza pari.

    I blush invece vengono descritti come stick effetto glowy con una formula composta da un mix di pigmenti e perle delicate miscelati insieme ad oli e cere che donano al viso un effetto fresco e salutare dal finish luminoso e glow. La pigmentazione è studiata per un’applicazione semplice e stratificabile, a prova di errore.

    Io non amo particolarmente le formulazioni cremose per il viso, ma ho comunque deciso di acquistare un illuminante e un blush, in quanto curiosa di provarli.

    Nabla_Glowy Skin 2.jpg

    Ho scelto di acquistare l’illuminante Beige Mirage, color champagne e il blush Desert Rose, rosso bruciato con micro riflessi magenta.

    Di seguito gli swatches e poi le mie considerazioni.

    Nabla_Denude GlowySkin swatches.jpg

    Non ho ancora provato l’illuminante, mentre ho fatto un’unica prova con il blush. Mr Daniel Makeup nel video di presentazione, che vi lascio linkato in fondo al post, consiglia di usare poco fondotinta al di sotto degli stick e di applicarli prima di stendere la cipria.

    Ho provato ad applicare lo stick direttamente sul viso ma il fondotinta si è mosso un pochino, allora ho provato a stenderlo con le dita e il risultato è stato migliore. L’effetto è molto leggero e luminoso e al di sopra ho poi applicato un velo di blush in polvere per intensificare l’effetto e fissare il prodotto.

    Farò sicuramente altre prove per farmi un’idea più precisa sia del blush che dell’illuminante.

    Ogni stick contiene 5,1 grammi di prodotto e ha un PAO di 18 mesi.

    I Glowy Skin si trovano in vendita sul sito ufficiale di Nabla al prezzo di 15,50 euro se acquistati singolarmente mentre mentre il bundle con tutte e cinque le colorazioni è in vendita al prezzo di 62,00 euro anziché 77,50 euro.

    Illuminanti compatti e Highlighter Brush

    Prima dell’uscita della Denude Collection conoscevamo bronzer e illuminanti della linea Shade & Glow, mentre ora Nabla presenta questi illuminanti con una nuova formula e un nuovo pack proposti in quattro varianti di colore e con un pennello dedicato alla loro stesura.

    Nabla_Denude Pressed Highlighter.jpg

    Nabla ci dice che si tratta di illuminanti compatti specificamente studiati per gli appassionati del super glow! L’altissima concentrazione di perle sottilissime li rendono specchiati e super luminosi al primo swipe. La formula è fondente e cremosa al tatto. L’applicazione è semplicissima e la texture levigante non enfatizza la grana della pelle. Una formula a lunghissima tenuta per splendere da mattina a sera!

    L’Highlighter Brush è un pennello a fiamma sofficissimo con setole sintetiche, che segue l’anatomia del viso permettendo un’applicazione precisa e scorrevole. Il taglio del singolo pelo è molto sfumato per creare immediatamente un look senza linee di demarcazione.

    Le quattro colorazioni proposte sono:

    • Wave, champagne chiarissimo neutro;
    • Venus Sand, rosa chiaro con riflessi oro-pescati;
    • Savage, oro caldo di media tonalità;
    • Sundance, bronzo caldo con riflessi oro-rosati.

    Ecco gli swatches e le mie considerazioni.

    Nabla_Denude Pressed Highlighter swatches.jpg

    Ragazze, questi illuminanti sono veramente belli! La texture è setosa e sono super pigmentati. Nonostante questo non enfatizzano i pori e si riescono a dosare bene per un effetto leggero oppure più strong.

    A mio avviso il più luminoso è Wave, che è anche il più chiaro fra i quattro proposti. Savage è perfetto per la mia attuale carnagione, dal sottotono caldo e leggermente abbronzata. Venus Sand presenta invece un sottotono più rosato, mentre Sundance trovo sia bellissimo anche utilizzato come blush. Mi piace perchè pur essendo luminoso non evidenzia la grana della pelle, anzi la rende vellutata donando un bellissimo effetto bonne mine.

    Il pennello mi piace, permette di stendere l’illuminante diffondendo bene il prodotto e sfumando alla perfezione.

    Di seguito vi mostro alcune comparazioni con gli Shade & Glow.

    Nabla_Highlighter swatches comparison.jpg

    In questa prima foto si può vedere la differenza tra due dei nuovi illuminanti e Obsexed degli Shade & Glow. Non so quanto si noti dalla foto, ma la differenza di luminosità è davvero evidente.

    Nabla_Highlighter swatches comparison 2.jpg

    In quest’altra foto invece vi mostro la differenza tra Monoi, uno dei miei bronzer preferiti, e Sundance, che come vedete è più luminoso e caldo.

    Ogni illuminante contiene 10 grammi di prodotto e ha un PAO di 18 mesi.

    I nuovi illuminanti sono in vendita sul sito ufficiale di Nabla al prezzo di 16,50 euro, mentre il pennello è in vendita al prezzo di 11,50 euro. Il bundle completo con i quattro illuminanti e il pennello è invece in vendita al prezzo di 62,00 euro anziché 77,50 euro.

    Rossetti Cult Classic e matite Velvetline

    Anche per quanto riguarda le labbra Nabla rinnova le proprie linee prodotto, lanciando i nuovi rossetti Cult Classic abbinati alle loro matite Velvetline che invece già conosciamo.

    Nabla_Denude Cult Classic Velvetline 2.jpg

    Nabla ci dice che i Cult Classic sono un’esperienza innovativa per labbra levigate e dall’aspetto rimpolpato. La formula a lunga tenuta è altamente pigmentata ed avvolgente. Un rossetto senza compromessi per labbra iconiche!

    Nabla_Denude Cult Classic Velvetline.jpg

    Sono state proposte cinque tonalità di rossetto con matita abbinata, tra le quali ho scelto:

    • Magnolia, nude chiaro con sottotono rosa-pescato abbinato alla Velvetline Rosy Magnolia, nude chiaro rosato;
    • Touch me, nude medio con sottotono pesca bruciato con la sua Velvetline abbinata;
    • Red Lantern, rosso lampone-corallo acceso con la sua Velvetline abbinata.

    Di seguito swatches, alcune comparazioni e le mie considerazioni.

    Nabla_Denude Cult Classic Velvetline swatches.jpg

    Vediamo ora le comparazioni con un paio di Diva Crime, i rossetti già in gamma.

    Nabla_Denude lips swatches comparison.jpg

    Dalla foto Bye Bye Birdie può sembrare simile a Touch Me, in realtà quest’ultimo è più chiaro e caldo.

    Questi rossetti mi stanno piacendo davvero tanto! La formula è più secca e ferma rispetto a quella dei Diva Crime, ma sulle mie labbra rimangono comunque confortevoli e durano davvero tanto, donando un bell’effetto di labbra piene e levigate. Hanno anche un delizioso profumo di cocco/vaniglia che a me piace molto.

    I tre colori che ho scelto mi piacciono tutti moltissimo, anche se non ho ancora avuto occasione di utilizzare Red Lantern.

    Magnolia è l’unico colore a non avere la matita perfettamente abbinata. Questa è stata una scelta del brand, che ha optato per la matita di un colore meno pescato e più rosato, che con il rossetto crea un effetto leggermente ombré visivamente rimpolpante.

    Non mi dilungo sulle Velvetline, che già conosciamo e apprezziamo per il loro finish vellutato, la loro scrivenza e la loro durata.

    I Cult Classic contengono 3,2 grammi di prodotto e hanno un PAO di 18 mesi.

    Le Velvetline contengono 1,12 grammi di prodotto e hanno un PAO di 24 mesi.

    Sul sito ufficiale di Nabla i rossetti Cult Classic sono in vendita singolarmente al prezzo di 13,90 euro, mentre le matite Velvetline sono in vendita al prezzo di 8,50 euro. C’è poi la possibilità di acquistare le combo rossetto + matita al prezzo di 19,04 euro anziché 22,40 euro e il bundle completo dei cinque rossetti e delle cinque matite al prezzo di 89,60 euro anziché 112,00 euro.

    Denude Makeup Bag

    Merita infine parlare della pochette della collezione, in finta pelle color nude e gli interni rosso corallo, che io trovo bellissima.

    Nabla_Denude pochette 2.jpg

    All’interno è inoltre presente una comoda retina che si può utilizzare per divedere i prodotti.

    Nabla_Denude pochette.jpg

    La Denude Makeup Bag è in vendita sul sito ufficiale Nabla al prezzo di 12,90 euro.

    In ultimo vi ricordo che potete trovare i prodotti della Denude Collection, oltre che sul sito ufficiale del brand, anche presso tutti i rivenditori fisici o online che rivendono il marchio.

    Vi segnalo inoltre che è disponibile il bundle completo di tutta la collezione al prezzo di 247,42 euro anziché 329,90 euro.

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Spero come sempre di avervi fatto compagnia e di esservi stata utile. See you soon al prossimo post! 😘

    👉🏻Video di presentazione di Mr Daniel Makeup

    Base viso Nabla Cosmetics – Close-Up Collection, la mia review

    Buongiorno ragazze, oggi ho deciso di parlarvi della collezione Close-Up di Nabla Cosmetics, con la quale il brand ha lanciato i sua linea di prodotti per la base viso.

    In questi anni Nabla ci ha abituate a prodotti di alta qualità con packaging eleganti e curati nei minimi dettagli, caratteristiche che ritroviamo anche in questa nuova collezione.

    Come dicevamo la linea Close-Up è dedicata al makeup per la base viso e in particolare si compone di questi prodotti:

    • Correttore Close-Up Concealer, vero protagonista della collezione, disponibile in 9 referenze colore;
    • Cipria Close-Up Backing & Setting Powder, nella variante universale translucent;
    • Due pennelli, ovvero il Powder Brush e il Concealer Brush;
    • La blender Makeup Sponge;
    • La pochette Fluffy Makeup Bag.

    Vediamo ora nel dettaglio tutti i prodotti.

    Close-Up Concealer

    Il claim di questo prodotto è stay-full-smooth, ovvero tenuta, coprenza ed effetto levigante. L’azienda ci dice inoltre che si tratta di un correttore full coverage e a lunga tenuta, ideale per tutti i tipi di pelle. La sua formula cremosa è adatta a coprire ogni tipo di inestetismo, dalle occhiaie ai rossori alle discromie, per un incarnato incredibilmente uniforme e al top! Il finish naturale effetto seconda pelle con un semplice tocco rimpolpa e leviga donando un risultato a prova di close-up.

    Il correttore è contenuto in un flaconcino che contiene 4 ml di prodotto e ha un applicatore floccato piuttosto ampio. Il PAO è di 12 mesi.

    Come dicevo all’inizio è disponibile in 9 colorazioni, delle quali io ho acquistato le prime 5:

    • Porcelain, la più chiara, è appunto adatta per le carnagioni chiarissime con sottotono sia rosato che giallo;
    • Ivory, per carnagioni da molto chiare a chiare con sottotono caldo o neutro;
    • Light Peach, per carnagioni chiare dal sottotono neutro;
    • Cream Beige, per carnagioni da chiare a medie con sottotono neutro, giallo o aranciato;
    • Golden Beige, per carnagioni medie con sottotono giallo, dorato o olivastro.

    Cosa ne penso

    Inizio premettendo che ho 37 anni con i primi segni dell’età che iniziano a farsi vedere e con la pelle tendenzialmente secca. In particolare nel contorno occhi ho la pelle molto sottile e occhiaie piuttosto marcate. Per questo sono sempre alla ricerca di correttori che offrano nel contempo una buona coprenza senza essere troppo pesanti e senza che evidenzino le rughette o secchino eccessivamente la zona.

    La texture di questi correttori è abbastanza fluida ed è caratterizzata da un delicato profumo di cocco, che comunque svanisce dopo l’applicazione. La coprenza è davvero buona e per me è sufficiente utilizzare una piccolissima quantità di prodotto. Anzi direi che per me è indispensabile dosarlo bene perché se metto troppo prodotto tende a farmi un po’ di effetto cakey, che tende poi ad appesantirmi lo sguardo. In questo momento in cui ho la pelle un po’ abbronzata sto usando Golden Beige sulla parte più scura delle occhiaie e Cream Beige per coprire la parte più chiara delle occhiaie e per illuminare. Di entrambi i colori metto tre puntine di prodotto per parte, che sfumo poi con una blender (per il mio tipo di pelle non riesco a utilizzare pennelli per sfumare i correttori). Nonstante la consistenza sia fluida si fissano abbastanza rapidamente, quindi consiglio di lavorare un occhio alla volta. L’effetto levigante è buono e la durata è ottima. Io li fisso com un leggerissimo velo di cipria, che per me è più che sufficiente. Purtroppo noto che un pochino la zona si secca durante il giorno, nonostante io idrati sempre molto bene la pelle. Diciamo che per la mia tipologia di pelle trovo più adatta la formula delle palette correttive di Mulac, di cui vi ho parlato qui. Sto comunque apprezzando questi correttori, che trovo pratici e performanti, magari più adatti a chi ha la pelle un po’ meno secca della mia.

    Close-Up Backing & Setting Powder

    Nabla ci dice che si tratta di una cipria libera traslucida ideale per tutti gli incarnati. La texture sottile e impalpabile dall’altissimo potere levigante fissa il makeup e conferisce alla pelle un effetto vellutato. Opacizza regalando un finish soft matte adatto ad ogni tipologia di pelle: dalle miste alle più secche, fino alle più sensibili. Studiata anche per realizzare la tecnica del baking, grazie alla sua polvere micronizzata e setosa che riduce la visibilità dei pori e dei segni d’espressione. Ottima per i ritocchi rinfresca il makeup senza appesantirlo.

    Il pack è davvero elegante e la confezione contiene ben 30 grammi di prodotto, con un PAO di 18 mesi.

    I buchini presenti all’interno permettono di dosare bene la quantità di prodotto, senza spiacevoli fuoriuscite eccessive.

    Cosa ne penso

    Per gli stessi motivi già spiegati prima per me è molto difficile trovare una cipria per fissare il correttore che non evidenzi i tratti della mia pelle secca. Anche questa purtroppo su di me non fa la differenza, anche se utilizzata in pochissime dosi e stemperata delicatamente è sicuramente tra quelle che riesco a utilizzare più serenamente. In questi giorni di gran caldo la sto utilizzando anche per opacizzare la zona T con ottimi risultati.

    Non ho mai provato la tecnica del backing perché la trovo davvero poco adatta a me, quindi per questo uso non so darvi indicazioni di performance.

    Close-Up Brushes e Makeup Sponge

    Il Powder Brush, dalle setole morbidissime, è pensato per applicare la cipria su tutto il viso, ottenendo un finish naturale. Inoltre la forma affusolata che lo caratterizza è ideale per rimuovere in un solo gesto la cipria in eccesso applicata con la tecnica del baking. Le setole sono sintetiche, quindi si tratta di un prodotto Cruelty Free (come gli altri presenti in questo post).

    Questo pennello mi piace davvero tantissimo! Riesco a sfruttalo per mettere la cipria anche nel perioculare, dove mi aiuta a stendere un velo ancora più sottile, ma l’ho utilizzato anche per sfumare il blush e l’illuminante. L’ho già lavato diverse volte ed è sempre perfetto.

    Parlando invece del Concealer Brush, Nabla ci dice che è perfetto per stendere in maniera semplice ed uniforme il correttore. La sua forma è studiata appositamente per applicare e sfumare il prodotto in modo preciso nella zona del contorno occhi. Anche questo pennello ha le setole sintetiche.

    È l’unico prodotto della linea che non ho ancora utilizzato. Penso che lo proverò per applicare l’ombretto, visto che come ho spiegato prima non utilizzo pennelli per la stesura del correttore.

    Per quanto riguarda invece la Makeup Sponge il brand ci dice che è la spugna ideale per sfumare e ritoccare il Close-Up Concealer per un effetto sempre uniforme! Perfetta per realizzare la tecnica del baking insieme alla Close-Up Baking & Setting Powder.

    Come potete vedere forma e dimensioni sono molto simili a quelle della Beauty Blender, mentre trovo che la consistenza sia diversa. Quella di Nabla per me è meno porosa, più densa e un pochino meno morbida. Per il mio tipo di pelle forse preferisco la Beauty Blender e apprezzo le forme con tagli retti come quella di Mulac o di Fenty Beauty, ma mi sto trovando molto bene anche con questa, che sto utilizzando prevalentemente per stendere il fondotinta.

    La Fluffy Makeup Bag, che vedete nella prima foto, è una morbida pochette rivestita di pelo (sintetico) rosa. È carina ma confesso che avrei preferito una soluzione meno pelouchosa, soprattutto per questa stagione!

    Dove acquistare la linea Close-Up e prezzi

    Potete acquistare i prodotti Nabla presso diversi rivenditori sia fisici che online, oltre che sul sito ufficiale del brand. Vi elenco di seguito il prezzo dei singoli prodotti.

    • Close-Up Concealer, 15,90 euro;
    • Close-Up Backing & Setting Powder, 18,00 euro;
    • Powder Brush, 14,50 euro;
    • Concealer Brush, 9,50 euro;
    • Makeup Sponge, 8,50 euro;
    • Fluffy Makeup Bag, 12,90 euro;
    • Close-Up Bundle (al momento sold-out), con pochette, tutti gli accessori e un colore a scelta di correttore, 63,44 euro anziché 79,30 euro;
    • Accessories Bundle (al momento sold-out), 27,71 euro anziché 32,60 euro.

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

    Astra Make-Up, ecco i prodotti che ho provato!

    Buongiorno ragazze, oggi vi parlo di Astra Make-Up, brand low-cost italiano che di recente ha rinnovato la propria immagine lanciando nel contempo diverse interessanti novità e il proprio store online.

    Ho effettuato un primo ordine online e poi mi sono accorta che nel mio IperSoap di fiducia era presente uno stand del brand molto ben fornito e ho potuto così vedere dal vivo tutti i prodotti e scegliere altri prodotti che mi interessavano.

    Come vedete la mia collezione è piuttosto ben fornita e ho già provato i prodotti pr diverso tempo, quindi vi mostrerò ognuno nel dettaglio dandovi anche la mia opinione.

    Temptation Palette

    Le Temptation Palette sono una delle novità del brand. Si tratta di palette di ombretti da 12 colori ciascuna dal finish matte e metallico. La gamma comprende tre palette, ovvero:

    • Nude Temptation;
    • Warm Temptation;
    • Jewels Temptation, la più originale e varia, contiene sia toni caldi che toni freddi.

    Il pack è semplice, in plastica rigida trasparente ma al contempo pratico, solido e compatto.

    Ogni palette contiene 15 gr di prodotto, il PAO è di 12 mesi e, come tutti i prodotti Astra è made in Italy.

    Io ho acquistato le prime due, che ora vi mostro nel dettaglio.

    Partiamo dalla Nude Temptation, che come suggerisce il nome racchiude al suo interno nuances dai toni neutri del taupe, crema, champagne e nocciola dal finish matte o metallico.

    Vediamo ora la sorellina, la Warm Temptation.

    Questa palette è ispirata dai colori del tramonto e della terra e infatti contiene ombretti dai toni caldi aranciati, bronzati e marroni.

    Entrambe le palette mi piacciono molto, anche se per gusto personale prediligo la Warm dai toni caldi. Gli ombretti sono setosi al tatto e scriventi, la resa sugli occhi è buona e su di me, con al di sotto un primer, durano benissimo per tutto il giorno.

    Le Temptation Palette sono in vendita sul sito del brand al prezzo di 8,90 euro e vi posso dire che il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo. Se cercate palette pratiche da utilizzae tutti i giorni mi sento davvero di consigliarvele!

    #instavolume Mascara

    L’altro prodotto per gli occhi che ho acquistato è il mascara #instavolume, che promette volume con una sola passata senza grumi.

    Lo scovolino è in setole tradizionali dalla forma a clessidra di media grandezza.

    La confezione contiene 10 ml di prodotto e il PAO è di 6 mesi.

    Ho dato diverse chance a questo mascara, ma purtroppo non fa al caso mio. Su di me l’effetto volumizzante si percepisce poco e tende ad appiccicarmi le ciglia, effetto che non amo per nulla.

    Se però vi incuriosisce potreste comunque dargli una chance, dato il prezzo davvero modico di 2,90 euro sul sito ufficiale.

    Romance Palette

    Passiamo ora ai prodotti per il viso e all’altra interessante novità proposta dal brand, ovvero le Romance Palette.

    Anche in questo caso la gamma comprende tre palette, infatti oltre alla Pink e alla Peach che vedremo insieme, esiste anche la Mauve, la più scura delle tre.

    Ogni palette co di due polveri da contouring per definire i volumi del volto, un illuminante iper pigmentato e un blush setoso dal finish delicatamente satinato.

    Ogni palette contiene 8 grammi di prodotto e ha un PAO di 12 mesi.

    Come suggeriscono i nomi la Pink è caratterizzata da toni rosati, mente la Peach da toni più pescati, anche se non c’è una grande differenza tra le due.

    Vediamo gli swatches e dopo vi dico cosa ne penso.

    La differenza principale a mio avviso si rileva tra le due polveri da contouring/bronzing. Quella della Pink è infatti neutro-fredda e quindi adatta per il contouring, quella della Peach è più calda e può essere utilizzata come delicato bronzer.

    La polvere chiara la uso soprattutto per terminare la sfumatura degli ombretti sotto l’arcata sopraccigliare e la trovo perfetta per me che non amo colori troppo luminosi in quella zona.

    I due blush sono entrambi piuttosto delicati ma stratificabili, perfetti per un look veloce da tutti i giorni.

    Gli illuminanti sono molto pigmentati e scriventi e l’effetto sul viso è davvero bello.

    In generale tutte queste polveri sono setose al tatto, facili da lavorare e da sfumare. La durata su di me è buona, anche se trovo che a fine giornata, quindi dopo una dozzina di ore dall’applicazione , il colore si sia un po’ affievolito cosa che ad esempio non mi succede con le polveri di Mulac.

    Il costo delle Romance Palette è di 6,90 euro sul sito ufficiale e anche queste per me sono consigliatissime e davvero pratiche da utilizzare tutti i giorni.

    Long Stay Concealer

    Altro prodotto per la base che ho deciso di acquistare è il Long Stay Concealer, un correttore fluido a lunga tenuta che promette di correggere, levigare e proteggere dai raggi UV, grazie al suo filtro solare SPF 15.

    La confezione contiene 4,5 ml di prodotto e il PAO è di 6 mesi.

    L’effetto levigante e riempitivo è dovuto alla presenza dicomponenti siliconici che lo rendono un prodotto estremamente performante.

    La texture è liquida ma non troppo, è facile da sfumare e la coprenza è davvero buona. La tenuta è ottima ed è un prodotto che mi sta piacendo davvero tanto. Per me l’unica pecca è che mi secca un pochino la zona, di più rispetto ad altri correttori, quindi è fondamentale idratare bene la pelle prima dell’applicazione.

    Il costo del Long Stay Concealer è di 4,90 euro sul sito ufficiale e a mio avviso merita sicuramente una chance!

    Hydra Lipsclik

    Veniamo ora ai prodotti per le labbra partendo dall’Hydra Lipsclick, un rossetto dal finish vinilico e dal potere volumizzante.

    Astra_Hydra Lipsclick.jpg

    Come si può vedere la parte centrale dello stick è di colore diverso e racchiude sostanze idratanti come vitamina E, un mix di olii e acido ialuronico. La formula contiene inoltre un complesso soft focus che nasconde e leviga le imperfezioni per labbra definite, sensuali e volumizzate.

    La confezione contiene 4,1 grammi di prodotto e il PAO è di 18 mesi.

    Astra_Hydra Lipsclick swatch.jpg

    Questo è uno dei prodotti che ho acquistato dal sito e purtroppo ho proprio sbagliato il colore. Si tratta infatti di un marrone piuttosto scuro dal sottotono neutro-freddo col quale non riesco proprio a vedermi.  La formulazione comunque mi sembra buona, quindi magari alla prima occasione acquisterò un colore più adatto a me.

    Il prezzo degli Hydra Lipsclick è di 5,90 euro sul sito ufficiale del brand ed è disponibile in 8 colorazioni.

    Hypnotize Liquid Lipstick

    Finiamo i prodotti per le labbra parlando dei rossetti liquidi Hypnotize la cui gamma è di recente stata ampliata con cinque nuove colorazioni dai toni nude.

    Astra_Hypnotize Liquid Lipstick.jpg

    Si tratta appunto di rossetti liquidi no transfer, a lunga durata e ad alta coprenza. Sono disponibili in due finish, matte o satinato.

    La confezione contiene 4 ml di prodotto e il PAO è di 12 mesi.

    La texture è cremosa ma non pastosa, rimane leggera sulle labbra e quasi non si sente. La durata è davvero buona, assimilabile a quella di rossetti liquidi di brand ben più costosi.

    Astra_Hypnotize Liquid Lipstick swatch.jpg

    Io ho scelto il colore Gipsy, uno dei nuovi nude, e trovo sia bellissimo.

    Il prezzo degli Hypnotize Liquid Lipstick è di 4,90 euro sul sito ufficiale del brand e ve li consiglio assolutamente se siete amanti dei rossetti liquidi, trovo infatti che siano davvero un ottimo prodotto!

    Makeup Blendere e Blush Brush

    Finiamo con i due accessori che ho acquistato, la Makeup Blender e il pennello Blush Brush.

    Astra_accessori.jpg

    La blender purtroppo non mi ha entusiasmata, perchè per me è un pò troppo densa e poco morbida mentre per mio gusto personale preferisco le spugnette più morbide.

    Il prezzo della Makeup Blender è di 3,90 euro sul sito ufficiale.

    Il pennello invece mi piace molto! Le setole sono morbide e in generale è rifinito molto bene, con manico in legno e ghiera in materiale antiossidante.

    Anziché per il blush prediligo utilizzarlo per l’illuminante o per il contouring e per questi impieghi lo trovo ottimo. Permette di prelevare la giusta quantità di prodotto e di sfumarlo facilmente.

    Il prezzo del Blush Brush è di 5,90 euro sul sito uffiale del brand.

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Che ne dite di questi prodotti? Vi è venuta voglia di provarne qualcuno? Riassumendo per me sono assolutamente promosse le palette occhi e viso, il correttore, il rossetto liquido e il pennello. Vi aggiornerò su eventuali futuri acquisti! See you soon al prossimo post! 😘

    Mulac Cosmetics – nuove palette correttive

    Buongiorno ragazze, oggi parliamo dell’ultima novità di casa Mulac, ovvero le palette correttive. Si tratta di quattro palette, tre declinate su diversi toni di pelle e una palette correttiva.

    Troviamo quindi queste quattro varianti:

    • Ultra Light, per gli incarnati chiari o chiarissimi;
    • Light To Medium, per gli incarnati medio-chiari o medio-scuri o leggermente abbronzati;
    • Dark, per gli incarnati scuri o scurissimi;
    • Color Correcting, ideale per tutti gli incarnati e per qualsiasi discromia.

    Mulac_palette correttive pack.jpg

    Io ho scelto di acquistare la variante Light To Medium e la Color Correcting.

    Mulac_palette correttive pack 2.jpg

    Si tratta di correttori completamente a base di ingredienti naturali, che si prefiggono di lavorare sulla correzione del volto a 360°, non solo facili da utilizzare ma anche tecniche.

    Il packaging esterno è in cartoncino, sui toni degli incarnati di riferimento per le prime tre, di colore nero per la Color Correcting. Lo stesso colore è riportato anche nel pack primario. L’apertura delle palette è laterale e si può ripiegare al di sotto di essa per praticità nell’utilizzo.

    Solo all’interno della palette Color Correcting c’è la possibilità di estrarre le cialde e comporre una propria palette di correttori.

    Mulac_palette correttive.jpg

    Ogni palette contiene al suo interno 4 cialde di correttori solidi, suddivisi tra sottotoni e gradienti diversi per poter andare a correggere le diverse discromie, con la possibilità di mischiare i colori tra loro per adattarsi perfettamente a ogni incarnato o sottotono.

    La texture è innovativa, a base di ingredienti naturali ma dalle alte prestazioni. E’ morbida e malleabile al tatto, questo fa sì che i colori siano facilmente miscelabili tra loro e l’applicazione sia estremamente facile. Non si asciugano subito, quindi si ha il tempo di lavorare bene il prodotto, ma successivamente si fissano e su di me durano bene per tutto il giorno, anche se fissati solo con un leggerissimo velo di cipria.

    Ogni cialda contiene 3 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi e sono made in Italy.

    Palette Light To Medium

    Mulac_palette light to medium.jpg

    La palette Light To Medium contiene queste quattro tonalità:

    • Medio con sottotono giallo, per illuminare dopo aver coperto le occhiaie;
    • Medio rosa pesca, che si può miscelare al primo o al terzo colore per creare un pescato perfetto per il proprio incarnato per annullare le occhiaie;
    • Medio più giallo e scuro, per incarnati più olivastri o abbronzati;
    • Giallo senape, per incarnati più scuri o per scurire le altre cialde.

    Di seguito vi mostro gli swatches.

    Mulac_swatches palette light to medium.jpg

    Palette Color Correcting

    Mulac_palette Color Correcting.jpg

    E’ la palette che contiene i colori puri e segue il principio della ruota cromatica che neutralizza le discromie per contrasto. All’interno quindi troviamo queste quattro cialde:

    • Giallo, per contrastare le occhiaie viola o marroni;
    • Arancione, per occhiaie scure, blu o viola;
    • Verde, per contrastare i rossori;
    • Lilla, per illuminare incarnato spento o ingrigito.

    Ecco gli swatches.

    Mulac_swatches palette color correcting.jpg

    Cosa ne penso

    Ho utilizzato queste palette praticamente tutti i giorni da quando mi sono arrivate e posso dire che su di me l’effetto mi piace davvero moltissimo. Io ho la pelle secca e occhiaie piuttosto scure, quindi per me il correttore gioca un ruolo fondamentale nella riuscita della base viso.

    E’ sufficiente prelevare una piccolissima quantità di prodotto per raggiungere già un buon livello di coprenza. In particolare utilizzo il colore arancio della Color Correcting per neutralizzare la parte più scura delle occhiaie, picchiettandolo con le dita solo nelle zone interessate.  Successivamente ora che non sono abbronzata utilizzo la terza cialda della Light To Medium solo nell’angolo interno e poi la prima per andare invece a schiarire la zona fino al centro dell’area delle mie occhiaie. Se voglio poi illuminare ulteriormente utilizzo anche il colore giallo della Color Correcting, che è ancora più illuminante. Mi è capitato anche di usare il verde in in giorno in cui avevo le guance arrossate e anche quello ha funzionato benissimo. Devo ancora provare invece il lilla.

    La texture è morbida e scorrevole e io la trovo particolarmente comoda da lavorare. Inizio sempre picchiettando con le dita e poi sfumando eventualmente con una mini-blender. Per farvi capire meglio com’è la texture vi mostro la foto delle cialde dopo l’utilizzo.

    Mulac_palette correttive 2.jpg

    Con pochi gesti riesco a ottenere un’ottima coprenza e su di me la durata è ottima. Non mi seccano particolarmente la zona, direi nella media considerando che per fissarle uso sempre solo un leggerissimo velo di cipria.

    Dove acquistarle e prezzi

    I prodotti Mulac sono in vendita sul sito ufficiale del brand, dove potete trovare anche le palette correttive.

    Ogni palette da quattro cialde costa 26,90 euro, la palette vuota costa 6,90 euro mentre ogni cialda refill costa 7,90 euro (quindi una palette composta da quattro cialde a scelta avrà un costo di 38,50 euro).

    Trovate qui il video di Cindy dove presenta le palette, vi consiglio di guardarlo per farvi un’idea più precisa di questi prodotti.

    Bene ragazze, anche per questo post è tutto, spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘