Feminine Collection by Mulac Cosmetics

Buongiorno ragazze, oggi parliamo nuovamente di Mulac Cosmetics e per la precisione della Feminine Collection.

Mulac_Feminine.jpg

Come la precedente collezione Womanly, di cui vi avevo parlato qui, anche la Feminine nasce per celebrare la donna, e in particolare la sua libertà e la sua determinazione. Feminine rappresenta quindi la donna sicurà di sè, dal forte carattere e libera. Il simbolo della collezione è la farfalla, che ritroviamo anche sul pack, che sta a indicare la bellezza e la metamorfosi della donna.

Rispetto alla Womanly, caratterizzata da tonalità rosate, per la Feminine è stato scelto il beige aranciato caldo quale colore caratterizzante della collezione.  Ritroviamo questa differenza anche nelle due box delle collezioni, infatti quella della Womanly era color rosa malva, mentre quella della Feminine è beige caldo.

Mulac_Feminine pack.jpg

Come vedete un’altra differenza tra i due pack è la dimensione, infatti la box della Feminine è molto più grande della sua precedente sorellina.

La Feminine Collection si compone di quattro rossetti liquidi opachi e di quattro rossetti vinilici, novità assoluta del brand.

Mulac_Feminine 2.jpg

Mulac_Feminine 3

Sia la box che i singoli rossetti hanno un pack davvero elegante e curato nei minimi dettagli.

Mulac_Feminine 4.jpg

I rossetti liquidi hanno il corpo del pack opaco, mentre i rossetti vinilici hanno il pack lucido. Su entrambi da una parte è riportata la scritta Feminine e dall’altra il logo Mulac.

Mulac_Feminine 6.jpg

Mulac_Feminine 7.jpg

Chi conosce già i precedenti rossetti liquidi di Mulac, le Velvet Ink, noterà una grande differenza nel pack, rinnovato e decisamente più elengante. Cindy nel suo video di presentazione (che vi linkerò in fondo al post) ci dice che anche la formulazione è cambiata, è più leggera ed elastica delle precedenti, meno tenace ma anche più confortevole.

Mulac_Feminine 8.jpg

Oltre al packaging un’altra differenza sta nell’applicatore, decisamente più lungo. L’ho provato solo un paio di volte, e l’ho trovato pratico e preciso.

Mulac_Feminine 5.jpg

Per quanto riguarda invece la formulazione dei rossetti vinilici, Cindy ci dice che sono caratterizzati da un finish glossato di media durata se utilizzati da soli, decisamente più durevoli se vengono applicati al di sopra di un rossetto liquido. La saturazione del colore è molto alta, quindi anche se utilizzati da soli l’effetto è pieno e coprente.

Swatches e comparazioni

Veniamo ora agli swatches e alla descrizione dei colori, partendo dai rossetti liquidi opachi, per poi passare ai vinilici e infine ad alcune comparazioni.

Liquid Lipstick

Mulac_Feminine Liquid Lipstick swatches.jpg

  • Ladylike, marrone intermedio rosato;
  • Ask Me, Please, è marrone intermedio con sottotono rosa malva, più neutro tra i colori dell’intera collezione;
  • Beauty Guru, arancio rosato caldo, che prende ispirazione dal rossetto Milf;
  • Hey, Bellezza!, è il colore più scuro, marrone rossastro caldo.

Io sto facendo una prima prova nel momento in cui sto scrivendo questo post. Ho indossato Beauty Guru (che posso già dirvi che è il mio preferito degli opachi) da circa un’ora e non lo sento assolutamente sulle labbra. La texture è sottile, si applica con facilità e asciuga dopo qualche minuto dalla stesura. Non mi pronuncio sulla durata, avendo fatto solo questo primo test.

Vinyl Lacquer

Mulac_Feminine swatches Vinyl Laquer.jpg

  • Iconic Nude, nude con sottotono beige neutro;
  • Sensual Burn, marsala rosato intenso;
  • Confidence Boost, marrone intermedio con sottotono neutro;
  • Go-To Sex Appeal, arancio mattone corallo, una delle tonalità più calde e aranciate della collezione. Cindy ci dice che è la versione vinilica di un mix tra le Velvet InkPotter’s Clay e Charm (vedrete la comparazione più avanti).

Anche in questo caso ho fatto solo una velocissima prova con Confidence Boost, e ho notato che il colore è pieno e coprente e l’applicazione è assolutamente agevole. Nei prossimi giorni ci aggiorneremo su Instagram per parlare delle prestazioni di questi nuovi rossetti!

Comparazioni

Vi mostro ora alcune comparazioni con altri prodotti labbra sempre della gamma Mulac, tra le quali quelle suggerite da Cindy nel suo video di presentazione.

Mulac_Feminine swatches compa 1.jpg

Iniziamo con il rossetto liquido Beauty Guru e il rossetto Milf, dal quale trae ispirazione. Sono d’accordo col dire che sono molto simili, anche se ovviamente le texture estremamente diverse fanno sì che la resa sulle labbra sia comunque differente.

Mulac_Feminine swatches compa 2.jpg

Qui invece abbiamo la comparazione tra i due nude più neutri della collezione, LadyLike e Ask Me, Please e una delle Velvet Ink pià famose, ovvero In My Birthday Suit. Come vedete quest’ultima è intermedia tra le due a livello di sottotono, ed è anche più chiara di entrambe le nuove.

Mulac_Feminine swatches compa 3.jpg

In questa immagine potete vedere il rossetto vinilico Go-To Sex Appeal tra le due Velvet Ink citate da Cindy nel video, ovvero Potter’s Clay, più scuro e mattone e Charm, più chiaro e corallo.

Mulac_Feminine swatches compa 4.jpg

In ultimo vi mostro una combo suggerita sempre da Cindy nel suo video, ovvero il vinilico Sensual Burn con la Velvet InkFancy.

Dove aquistare la Feminine Collection e prezzi

Potete trovare la Feminine Collection sul sito ufficiale Mulac, dove è scontata del 10% fino a martedì 12/06.

Il prezzo dei rossetti venduti singolarmente è di 15,90 euro (14,31 euro con lo sconto) mentre il prezzo della box è di 119,00 euro (107,91 se scontata). La box nel momento in cui sto scrivendo è esaurita, ma spero torni presto disponibile perchè per le appassionate di makeup e collezioniste come me è un pezzo da avere!

Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

👉🏻Video di presentazione di Cindy

Huda Beauty – Rose Gold Palette Remastered

Buongiorno ragazze, in un mio recente sondaggio nelle stories di Instagram avete scelto che vi mostrassi la nuovissima Rose Gold Palette Remastered di Huda Beauty, che vedete nella foto qui sopra. Come suggerisce il nome si tratta di una nuova edizione della famosissima omonima palette.

Nel momento in cui sto scrivendo questo post non ho ancora avuto modo di provare la palette, pertanto vi mostrerò tutti gli swatches e le comparazioni con la precedente, anche a livello di packaging, senza entrare nel merito della qualità degli ombretti. Per questo ci aggiorneremo sul mio profilo Instagram in seguito ai primi test di indosso.

Parto col mostrarvi le differenze di packaging tra le due edizioni della palette. Come si vede dalla foto la Remastered ha un pack molto più curato ed elegante, in linea con l’altra palette da 18 colori del brand, la Desert Dusk, come si può vedere anche dalle immagini seguenti.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, la Remastered contiene in totale 16,6 grammi di prodotto e ha un PAO di 12 mesi. Alcuni ombretti sono made in Italy, altri made in Francia, mentre la versione precedente e la Desert Dusk, sono interamente made in Italy. Anche per quanto riguarda il contenuto di prodotto ci sono alcune differenze, perché la prima Rose Gold ne conteneva 18 grammi e la Desert Dusk ben 25,2 grammi.

Torniamo ora a concentrarci nello specifico sulle differenze tra le due Rose Gold.

Tra le 18 cialde che compongono le due palette troviamo 5 colorazioni nuove, e quindi 5 colorazioni non più presenti nella Remastered e 13 tonalità riproposte con una nuova formulazione.

Nella nuova Remastered troviamo infatti 8 ombretti matte dalla texture più burrosa e scrivente della precedente, anche se a mio avviso alcuni colori rimangono un tantino gessosi rispetto a quelli di altri brand, 8 ombretti metallici dalla texture quasi cremosa, il nero Black Truffle con texture wet & dry e una nuance illuminante in polvere pressata, ovvero Moon Dust.

Già dalle foto credo si percepisca la grande differenza di texture tra i precedenti 3D Metal texturizzati e i nuovi ombretti cremosi e metallici.

Vediamo ora nel dettaglio degli ombretti della nuova palette per poi tornare a parlare delle differenze tra le due.

Di seguito trovate gli swatches di tutti gli ombretti suddivisi per fila.

Vediamo ora i cinque nuovi colori proposti nella Remastered.

Ed ecco invece i cinque colori non più presenti nella nuova palette.

Come vedete sparisce anche Angelic, presente però nella Desert Dusk.

Infine vi mostro la comparazione tra le due versioni degli ombretti che troviamo in entrambe le palette.

Vi mostro in ultimo una foto degli ombretti dopo aver fatto gli swatches dove forse si riesce a intuire la consistenza cremosa dei metallici, soprattutto di #Blessed, che a mio avviso è il più cremoso di tutti.

Come scritto all’inizio non ho ancora potuto provare la palette, pertanto non esprimo giudizi se non quello che le nuove colorazioni mi piaccioni tutte come scelta cromatica.

Vi aggiornerò sicuramente nei prossimi giorni direttamente sulla mia pagina Instagram per quanto riguarda le prestazioni.

Dove acquistare la palette e prezzi

Nel momento in cui sto scrivendo la nuova palette non è ancora uscita su Sephora e non so se vi arriverà o meno. È comunque possibile acquistarla su alcuni siti inglesi come CultBeauty, dove è in vendita a 56 sterline (circa 64 euro) spedizione inclusa o eu Selfridges, dove è in vendita sempre a 64 euro. Questo sito,sul wuale io compro spesso, offre il vantaggio della spedizione smpre gratuita pagando una quota annuale di 18 euro.

Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

👉🏻 Il mio post dedicato all’arrivo di Huda Beauty in Italia

👉🏻 Il mio post dedicato alla palette Desert Dusk

Mulac Cosmetics – nuove palette correttive

Buongiorno ragazze, oggi parliamo dell’ultima novità di casa Mulac, ovvero le palette correttive. Si tratta di quattro palette, tre declinate su diversi toni di pelle e una palette correttiva.

Troviamo quindi queste quattro varianti:

  • Ultra Light, per gli incarnati chiari o chiarissimi;
  • Light To Medium, per gli incarnati medio-chiari o medio-scuri o leggermente abbronzati;
  • Dark, per gli incarnati scuri o scurissimi;
  • Color Correcting, ideale per tutti gli incarnati e per qualsiasi discromia.

Mulac_palette correttive pack.jpg

Io ho scelto di acquistare la variante Light To Medium e la Color Correcting.

Mulac_palette correttive pack 2.jpg

Si tratta di correttori completamente a base di ingredienti naturali, che si prefiggono di lavorare sulla correzione del volto a 360°, non solo facili da utilizzare ma anche tecniche.

Il packaging esterno è in cartoncino, sui toni degli incarnati di riferimento per le prime tre, di colore nero per la Color Correcting. Lo stesso colore è riportato anche nel pack primario. L’apertura delle palette è laterale e si può ripiegare al di sotto di essa per praticità nell’utilizzo.

Solo all’interno della palette Color Correcting c’è la possibilità di estrarre le cialde e comporre una propria palette di correttori.

Mulac_palette correttive.jpg

Ogni palette contiene al suo interno 4 cialde di correttori solidi, suddivisi tra sottotoni e gradienti diversi per poter andare a correggere le diverse discromie, con la possibilità di mischiare i colori tra loro per adattarsi perfettamente a ogni incarnato o sottotono.

La texture è innovativa, a base di ingredienti naturali ma dalle alte prestazioni. E’ morbida e malleabile al tatto, questo fa sì che i colori siano facilmente miscelabili tra loro e l’applicazione sia estremamente facile. Non si asciugano subito, quindi si ha il tempo di lavorare bene il prodotto, ma successivamente si fissano e su di me durano bene per tutto il giorno, anche se fissati solo con un leggerissimo velo di cipria.

Ogni cialda contiene 3 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi e sono made in Italy.

Palette Light To Medium

Mulac_palette light to medium.jpg

La palette Light To Medium contiene queste quattro tonalità:

  • Medio con sottotono giallo, per illuminare dopo aver coperto le occhiaie;
  • Medio rosa pesca, che si può miscelare al primo o al terzo colore per creare un pescato perfetto per il proprio incarnato per annullare le occhiaie;
  • Medio più giallo e scuro, per incarnati più olivastri o abbronzati;
  • Giallo senape, per incarnati più scuri o per scurire le altre cialde.

Di seguito vi mostro gli swatches.

Mulac_swatches palette light to medium.jpg

Palette Color Correcting

Mulac_palette Color Correcting.jpg

E’ la palette che contiene i colori puri e segue il principio della ruota cromatica che neutralizza le discromie per contrasto. All’interno quindi troviamo queste quattro cialde:

  • Giallo, per contrastare le occhiaie viola o marroni;
  • Arancione, per occhiaie scure, blu o viola;
  • Verde, per contrastare i rossori;
  • Lilla, per illuminare incarnato spento o ingrigito.

Ecco gli swatches.

Mulac_swatches palette color correcting.jpg

Cosa ne penso

Ho utilizzato queste palette praticamente tutti i giorni da quando mi sono arrivate e posso dire che su di me l’effetto mi piace davvero moltissimo. Io ho la pelle secca e occhiaie piuttosto scure, quindi per me il correttore gioca un ruolo fondamentale nella riuscita della base viso.

E’ sufficiente prelevare una piccolissima quantità di prodotto per raggiungere già un buon livello di coprenza. In particolare utilizzo il colore arancio della Color Correcting per neutralizzare la parte più scura delle occhiaie, picchiettandolo con le dita solo nelle zone interessate.  Successivamente ora che non sono abbronzata utilizzo la terza cialda della Light To Medium solo nell’angolo interno e poi la prima per andare invece a schiarire la zona fino al centro dell’area delle mie occhiaie. Se voglio poi illuminare ulteriormente utilizzo anche il colore giallo della Color Correcting, che è ancora più illuminante. Mi è capitato anche di usare il verde in in giorno in cui avevo le guance arrossate e anche quello ha funzionato benissimo. Devo ancora provare invece il lilla.

La texture è morbida e scorrevole e io la trovo particolarmente comoda da lavorare. Inizio sempre picchiettando con le dita e poi sfumando eventualmente con una mini-blender. Per farvi capire meglio com’è la texture vi mostro la foto delle cialde dopo l’utilizzo.

Mulac_palette correttive 2.jpg

Con pochi gesti riesco a ottenere un’ottima coprenza e su di me la durata è ottima. Non mi seccano particolarmente la zona, direi nella media considerando che per fissarle uso sempre solo un leggerissimo velo di cipria.

Dove acquistarle e prezzi

I prodotti Mulac sono in vendita sul sito ufficiale del brand, dove potete trovare anche le palette correttive.

Ogni palette da quattro cialde costa 26,90 euro, la palette vuota costa 6,90 euro mentre ogni cialda refill costa 7,90 euro (quindi una palette composta da quattro cialde a scelta avrà un costo di 38,50 euro).

Trovate qui il video di Cindy dove presenta le palette, vi consiglio di guardarlo per farvi un’idea più precisa di questi prodotti.

Bene ragazze, anche per questo post è tutto, spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

Nabla – collezione Soul Blooming

Buongiorno ragazze! Oggi parliamo di una delle collezioni primaverili che più ha entusiasmato il mondo delle beauty addicted e i social, ovvero la Soul Blooming di Nabla Cosmetics.

Nabla_Soul Blooming.jpg

La collezione è composta dalla palette occhi Soul Blooming, e da quattro nuove tonalità di Dazzle Liner, gli eyeliner che abbiamo già imparato ad amare con le precedenti collezioni.

Avrete già visto e sentito parlare moltissimo di questi prodotti, ma ho deciso comunque di mostrarveli in questo post e dirvi la mia al riguardo.

Nabla_Soul Blooming pack.jpg

Come sempre Nabla cura in modo minuzioso il packaging dei propri prodotti, e anche questa collezione è caratterizzata da un’attenzione particolare nei dettagli e da un design fresco e primaverile.

Soul Blooming Eyeshadow Palette

Protagonista assoluta della collezione, la nuova palette occhi del brand ha le stesse forme della precedente e amatissima Dreamy Eyeshadow Palette (trovate qui il mio post dedicato). E’ in cartoncino solido e compatto ed è dotata di un comodo e ampio specchio. In totale contiene 11,6 grammi di prodotto, è cruelty free e vegan, è made in Italy e il PAO è di 12 mesi.

Nabla_Soul Blooming palette pack.jpg

A differenza della Dreamy però, che aveva il pack nero con costellazioni argento e oro, la Soul Blooming ha un fortissimo richiamo ai colori della primavera e allo sbocciare di fiori, che ritroviamo sia sul packaging esterno che su quello interno.

Nabla_Soul Blooming palette pack 2.jpg

Nabla_Soul Blooming palette 3.jpg

Così come nella Dreamy, anche nella Soul Blooming troviamo 12 ombretti, caratterizzati da tre differenti texture:

  • Super Matte, texture piena e super pigmentata, con payoff immediato e facilmente sfumabile.
  • Fluid Metal, texture che dona agli ombretti un effetto di metallo fuso.
  • Crystal, texture presentata per la prima volta in questa palette e definita una “magia di perle” estremamente luminosa. L’unico ombretto con questa texture è il primo della palette, HONEY DRIP.

La

Altra caratteristica che accumuna le due palette è l’ideale suddivisione in due triangoli cromatici, il primo a sinistra che racchiude tonalità più fredde e quello a destra caratterizzato invece da tonalità più calde. I due estremi, HONEY DRIP e CARAVAGGIO sono invece interscambiabili e adatti ad essere utilizzati su qualsiasi look.

Nabla_Soul Blooming palette.jpg

Iniziamo ora a vedere gli swatches, prima tutti insieme e poi nel dettaglio riga per riga.

Nabla_Soul Blooming palette swatches.jpg

Partiamo quindi con gli ombretti della prima fila.

  • HONEY DRIP: top coat effetto bagnato con riflessi oro e rame pescato. Crystal.
  • GEA: beige-albicocca di media tonalità. Super Matte.
  • CHAMOMILE: mandorla. Super Matte.
  • BOLERO: rosa corallo. Super Matte.

Nabla_Soul Blooming palette swatches 1.jpg

Nella seconda fila invece troviamo:

  • MIDDLE KARMA: marroncino miele. Super Matte.
  • GARDEN GATE: duochrome viola orchidea con riflessi acquamarina, menta e fuchsia. Fluid Metal.
  • CLIMBING ROSE: duochrome anguria con spiccati riflessi rose & gold. Fluid Metal.
  • GARÇON: rame-bronzato medio con riflesso champagne rosato. Fluid Metal.

Nabla_Soul Blooming palette swatches 2.jpg

E infine ecco gli ombretti della terza fila.

  • ANEMONE: indaco intenso con bagliori magenta e ciano. Fluid Metal.
  • FLOWERY: glicine celeste pastello. Super Matte.
  • PHILOSOPHY: duochrome rosa confetto con riflessi giada. Fluid Metal.
  • CARAVAGGIO: castagno scuro freddo. Super Matte.

Nabla_Soul Blooming palette swatches 3.jpg

Ho pensato poi di inserire alcuni swatches comparativi tra alcuni ombretti della Soul Blooming e altri della Dreamy, partendo col mostrarvi le due palette affiancate.

Nabla_palette comparison.jpg

Ecco la prima comparazione, che comprende tutti ombretti matte.

Nabla_Soul Blooming palette swatches compa 1.jpg

Come vedete GEA e SISTINA sono simili anche se il primo è più beige e il secondo più rosato.

Nella seconda comparazione vi mostro invece quattro ombretti metallici.

Nabla_Soul Blooming palette swatches compa 2.jpg

Anche tra METAL CUPIDGARÇON c’è una lieve somiglianza, ma il primo è più caldo e vira maggiormente al rosato.

Passiamo ad altri quattro ombretti matte.

Nabla_Soul Blooming palette swatches compa 3.jpg

Tra questi swatches la somiglianza maggiore si rileva tra CARAVAGGIO e DOGMA, ma il primo è più freddo e intenso.

Infine ecco la comparazione tra gli ombretti più luminosi delle due palette.

Nabla_Soul Blooming palette swatches compa 4.jpg

Vi ho voluto infatti mostrare la differenza tra IMMACULATE, l’illuminante della Dreamy e PHILOSOPHY e HONEY DRIP, diverso anche per texture.

Cosa penso di questa palette? Ne sono assolutamente innamorata! Non ho ancora provato tutti gli ombretti, ma tutte le texture sono altamente performanti e assolutamente allineate con la qualità della Dreamy, a mio avviso una delle migliori palette uscite lo scorso anno. Ci possono essere delle similitudini tra le due, come visto negli swatches comparativi, ma la loro anima è diversa. Più neutra, intensa e classica la Dreamy, più fresca, innovativa e primaverile la Soul Blooming. Per me entrambe assolutamente consigliatissime.

Dazzle Liner

Vediamo ora le nuovissime quattro colorazioni di Dazzle Liner lanciate nella collezione Soul Blooming.

Nabla_Soul Blooming Dazzle Liner.jpg

I Dazzle Liner sono eyeliner liquidi super pigmentati dal finish ultra specchiato e lucido. Scorrono perfettamente sulla pelle con un’applicazione semplice ed uniforme, con una formula a lunga tenuta.

Ogni eyeliner contiene 6 ml di prodotto, sono cruelty free, vegan e made in Italy. Il PAO è di 6 mesi.

Nabla_Soul Blooming Dazzle Liner 2.jpg

Il pennellino è super preciso e facile da utilizzare e io amo moltissimo questi eyeliner! Fin’ora il mio preferito era CRUEL JEWEL della collezione natalizia, ma anche questi nuovi colori sono stupendi, soprattutto ROYAL BLOOD e MANTRA, per il mio gusto personale.

Vediamo i colori nel dettaglio e gli swatches:

  • MANTRA, marrone scuro e caldo con micro riflessi oro e pesca.
  • ORIGINAL SIN, duochrome fragola-ruggine con spiccati bagliori oro.
  • CURRENT EDEN, triochrome orchidea con riflessi celeste, menta e porpora elettrico.
  • ROYAL BLOOD, blu zaffiro profondo con riflesso indaco.

Nabla_Soul Blooming Dazzle Liner swatches.jpg

Nei prossimi swatches ho inserito anche CRUEL JEWEL.

Nabla_Soul Blooming Dazzle Liner swatches compa.jpg

Dove acquistare i prodotti della Soul Blooming e prezzi

I prodotti Nabla sono in vendita sul sito ufficiale del brand, su diversi siti online e in boutique fisiche che rivendono il brand.

La palette Soul Blooming ha un costo di 35,90 euro e ogni Dazzle Liner di 11,90 euro. Al momento del lancio era disponibile un bundle contenente tutta la collezione (che è quello che ho acquistato io) al prezzo di 69,90 euro anzichè 83,50 euro. Al momento questo kit è sold-out sul sito ufficiale Nabla e purtroppo non so se verrà riproposto. Vi consiglio però di tenere d’occhio il sito e i social del brand per essere aggiornate su eventuali restock.

Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Vi lascio qui sotto il link al video di presentazione della collezione di Mr. Daniel Makeup, che vi consiglio di guardare se come me siete rimaste rapite da questa collezione. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

https://www.youtube.com/watch?v=mFbxIF5xkuk

PuroBio – collezione Spring Summer 2018

Buongiorno ragazze, come anticipato sulle mie IG stories oggi vi parlo della collezione per la primavera/estate di PuroBio Cosmetics, brand italiano che produce cosmetici bio di alta qualità.

PuroBio SS 2018 2.jpg

La collezione è uscita già da alcune settimane, ma io sono riuscita ad acquistarla solo pochi giorni fa, perchè ci tenevo a vedere i prodotti dal vivo per poterli scegliere al meglio. Come vedete dalla foto ho acquistato l’intera collezione, il che vi può far capire quanto mi sia piaciuta già alla prima vista!

PuroBio SS 2018 pack.jpg

In collezione quindi troviamo:

  • due blush dal finish matte;
  • una terra abbronzante;
  • un illuminante;
  • due rossetti dal finish sheer.

PuroBio SS 2018.jpg

Vediamo ora tutto nel dettaglio con swatches e comparazioni.

Blush N. 05 e N. 06

PuroBio SS 2018_blush.jpg

I blush presenti in questa nuova collezione nascono dall’amatissimo blush N. 02, lanciato lo scorso anno e che vedrete dopo negli swatches.

Sono caratterizzati da una texture vellutata, sono altamente sfumabili e ultra pigmentati.

PuroBio SS 2018_blush swatches 2.jpg

Il blush N. 05 Watermelon ha una punta di arancio al suo interno e ha quindi un sottotono caldo. Il brand ci dice che come il rossetto N. 12 (che vedremo dopo) presenta una parte rosata e una pescata che permettono di rispettare il colore dell’incarnato, risultando al contempo molto naturale. E’ sicuramente il mio preferito tra i due.

Il blush N. 06 Cherry Blossom è ispirato alla fioritura del ciliegio giapponese ed è un rosa intenso e freddo, che si presta maggiormente a look neutri.

Qui di seguito vi mostro gli swatches dei due nuovi blush paragonati al N. 02, corallo rosato lanciato l’anno scorso.

PuroBio SS 2018_blush swatches compa.jpg

Non so se si riesce a cogliere bene dagli swatches, ma il N. 02 è più chiaro e pescato rispetto al N. 05 che è più scuro e neutro.

Non ho ancora provato i due colori nuovi, ma non dubito che la qualità sia paragonabile a quella del N. 02, che trovo ottimo in termini di sfumabilità, resa sul viso e durata.

Il blush PuroBio contengono 5,2 grammi di prodotto e hanno un PAO di 12 mesi.

Resplendent Bronzer N. 05

PuroBio SS 2018_bronzer.jpg

PuroBio ci dice che il nuovo bronzer N. 05 è stato creato grazie ai feedback delle clienti che chiedevano una tonalità abbronzante a base calda aranciata.

Anche i bronzer sono caratterizzati da alta pigmentazione e ottima sfumabilità, con una texture setosa e vellutata.

PuroBio SS 2018_bronzer swatch.jpg

Per me è la prima terra del brand dopo diverso tempo (direi un paio d’anni) quindi non ho potuto fare un paragone con altre referenze colore della stessa linea. Devo dire però che non ho notato molto la base aranciata, la trovo piuttosto neutra. Il finish è matte ma delicatamente satinato e trovo che il colore sia davvero bello.

Vi mostro la comparazione con alcuni bronzer che possiedo, in modo da darvi un’idea migliore del colore.

PuroBio SS 2018_bronzer swatches compa.jpg

In questa seconda foto la luce è più calda e viene messo un pò più in risalto il tono caldo del bronzer N. 05, che comunque per me rimane piuttosto neutro.

I Resplendent Bronzer contengono 9 grammi di prodotto e hanno un PAO di 12 mesi.

Resplendent Highlighter N. 04

PuroBio SS 2018_highlighter.jpg

Gli illuminanti PuroBio sono famossisimi per la loro texture quasi cremosa e la loro luminosità. Il N. 04 è un bellissimo colore oro rosa caldo, principalmente adatto a pelli medie, scure e abbronzate. Dona un bellissimo effetto glowy e radioso anche senza abbronzatura.

PuroBio SS 2018_highlighter swatch.jpg

Non avevo mai provato illuminanti del brand, ma appena l’ho swatchato ho capito perchè sono così amati. La texture e la scrivenza sono davvero pazzesche! Sicuramente questo colore è più scuro della media dei classici illuminanti, ma nell’attesa di un pò di abbronzatura credo sia perfetto anche utilizzato come obretto.

I Resplendent Highlighter contengono 9 grammi di prodotto e hanno un PAO di 12 mesi.

Rossetti N. 11 e N. 12

PuroBio SS 2018_rossetti.jpg

Queste due tonalità vanno ad arricchire la gamma dei rossetti PuroBio. Sono facili da applicare, comodi da indossare e con il loro finish sheer si adattano a diversi incarnati e sono ottimi per la stagione estiva, trattandosi di tonalità brillanti e vibranti.

PuroBio SS 2018_rossetti swatches.jpg

Il N. 11 è un color Lampone dal finish acceso caratterizzato da un perfetto equilibrio tra rosso e fuchsia.

Il N. 12 Watermelon è una tonalità più chiara, un nude perfettamente bilanciato tra pesca e rosa.

Io li trovo entrambi splendidi! Li ho comparati con gli altri rossetti del brand che possiedo, il N. 07 e il N. 09, che però sono caratterizzati da una texture più coprente.

PuroBio SS 2018_rossetti swatches compa.jpg

I rossetti PuroBio contengono 3,5 grammi di prodotto e hanno un PAO di 12 mesi.

Dove acquistare i prodotti e prezzi

Come vi dicevo io ho acquistato i prodotti in negozio, cosa che prediligo perchè così riesco a vedere al meglio le tonalità. Sul sito ufficiale del brand trovate l’elenco di tutti i rivenditori.

Potete comunque acquistare i prodotti anche su diversi siti online (trovate qui l’elenco completo), io vi segnalo ad esempio BioBoutiqueLaRosaCanina e SognoBio dove attualmente la collezione è scontata.

I prezzi variano leggermente da negozio a negozio, di seguito vi do un’indicazione (senza applicazione di eventuali sconti).

  • blush completo, 9,90 euro;
  • blush in refill, 8,50 euro;
  • bronzer/illuminante completi, 10,90 euro;
  • blush/illuminante refill, 8,90 euro;
  • rossetti, 11,90 euro.

Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Voi avete già scelto qualche pezzo di questa collezione? Se siete ancora indecise spero di avervi aiutato! See you soon al prossimo post! 😘

Dior, novità primavera 2018

Buongiorno ragazze, oggi parliamo di alcune delle novità makeup lanciate da Dior per la primavera 2018.

In particolare parleremo di novità presenti nella gamma Dior Addict per le labbra e DiorShow per gli occhi.

Dior_new products 2018 pack.jpg

Dior_new products 2018.jpg

Vediamo quindi nel dettaglio i prodotti che ho scelto, partendo dalle labbra e passando poi agli occhi.

Dior Addict Lip Tattoo Color Juice

Dior_Dior Addict Lip Tattoo pack.jpg

In questo caso non si tratta di una novità vera e propria, in quanto i Lip Tattoo erano già stati lanciati lo scorso anno, ma di un ampliamento della gamma colori con 4 nuove tonalità perfette per la primavera-estate.

Dior_Dior Addict Lip Tattoo.jpg

I nuovi colori mi piacevano tutti, ma alla fine ho scelto il numero 571 Cranberry, che vedrete fra poco nello swatch.

Si tratta di una tinta labbra estremamente confortevole dal finish no-transfer  e a lunga durata che si fonde con le labbra qualche secondo dopo l’applicazione, per un risultato effetto tatuaggio e una sensazione di labbra nude.

Su di me non resistono a un pasto, ma l’effetto sulle labbra mi piace molto soprattutto in questa stagione in cui prediligo texture lucide ai colori opachi.

La confezione contiene 6 ml di prodotto, il PAO è di 12 mesi ed è made in France.

Sul sito ufficiale Dior trovate i Lip Tattoo in vendita a 32,26 euro con la spedizione gratuita, ma li trovate presso i vari rivenditori del brand a diversi prezzi. Ad esempio su Ditano sono in vendita a 26,46 euro (meno le varie promo quasi sempre attive).

Dior Addict Lipstick

Dior_Dior Addict Lipstick pack.jpg

Anche in questo caso si tratta dell’ampliamento della gamma colori di un prodotto già conosciuto, il Dior Addict Lipstick, rossetto estremamente brillante con un cuore cremoso in hydra-gel effetto top coat.

Dior_Dior Addict Lipstick.jpg

Anche in questo caso le nuove tonalità proposte sono 4 e io ho scelto il numero 411 Nude Chill.

Non l’ho ancora provato sulle labbra ed è il primo rossetto di questa gamma che acquisto, quindi non posso darvi indicazioni su prestazioni ed effetto sulle labbra. Si tratta comunque sicuramente di un prodotto confortevole e luminoso.

La confezione contiene 3,5 gr di prodotto ed è made in France. Non sono riuscita a trovare indicazioni del PAO.

Sul sito ufficiale Dior trovate i Dior Addict Lipstick in  vendita a 36,25 euro, sempre con la spedizione gratuita. Vi riporto anche in questo caso il prezzo su Ditano che è di 29,73 euro meno eventuali sconti.

Dior Addict Lacquer Plump

Dior_Dior Addict Lacquer Plump pack.jpg

Vera e propria novità labbra della maison Dior sono i Dior Addict Lacquer Plump, definito dal brand come il primo inchiostro per labbra rimpolpante effetto lacca.

Il prodotto si attiva a contatto con le labbra svelando la propria intensità e la luminosità del suo finish laccato. Qualche secondo dopo l’applicazione il colore e la brillantezza emergono attraverso una pellicola ultra leggera.

Ibrido tra makeup e trattamento il Dior Addict Lacquer Plump tinge le labbra come un inchiostro con colori a lunga tenuta e illuminante, dona un effetto volume e definisce le labbra idratandole.

Dior_Dior Addict Lacquer Plump.jpg

In gamma sono presenti 16 colorazioni, alcune delle quali scintillanti. Io ho scelto il numero 456 Dior Pretty, definito legno rosa, e il numero 426 Lovely-D.

Per me questo rossetto è davvero eccezionale. I colori sono vividi e luminosi e la tenuta sulle labbra davvero buona (anche in questo caso non mi resiste a un pasto, ma durata è comunque molto alta). Sono confortevoli e il colore rimane inalterato col passare del tempo.

In questo caso la confezione contiene 5,5 ml di prodotto, il PAO è di 12 mesi ed è anch’esso made in France.

Sul sito Dior trovate i Lacquer Plump in vendita a 36,25 euro. In questo caso oltre al sito Ditano, dove li trovate in vendita a 29,73 euro vi cito anche Sephora, dove li trovate al prezzo di 32,90 euro (scontabili con le varie promo periodiche).

Vi mostro ora gli swatches di tutti i prodotti labbra di cui abbiamo parlato.

Dior_lip product swatches.jpg

DiorShow Plump’N’Volume mascara colorato

Dior_Diorshow Plump N Volume pack.jpg

Ebbene sì ragazze, per questa primavera Dior lancia l’amatissimo mascara Plump’N’Volume in 4 vibranti colorazioni, oltre che nella variante waterproof.

Il Plump’N’Volume, che a mio avviso è uno dei mascara più volumizzanti che abbia mai provato (e ne ho provati tanti!) ha uno scovolino in elastomero con bacchetta rigida e setole morbide che consentono un’applicazione stabile e precisa ma delicata sulle ciglia. Ma l’aspetto che più lo caratterizza è quello di essere “squeezable”, ovvero premendo il tubetto flessibile si deposita la giusta quantità di prodotto sullo scovolino per un effetto di volume estremo.

Dior_Diorshow Plump N Volume.jpg

Le nuove tonalità proposte sono 4, ovvero un viola, un fuchsia, un bellissimo corallo e poi il blu che ho scelto io, numero 260 Blue Pump, che devo ancora indossare.

La confezione contiene 6 gr di prodotto, il PAO è di 6 mesi ed è made in France.

Sul sito ufficiale Dior trovate il nuovo Plump’N’Volume in vendita al prezzo di 34,36 euro. Lo trovate anche su Sephora al prezzo di 32,90 euro (anche in questo caso scontandolo in caso di promo).

DiorShow On Stage Liner

Dior_Diorshow On Stage Liner pack.jpg

Altra super novità lanciata dalla maison Dior per la primavera sono i nuovi DiorShow On Stage Liner, ovvero eyeliner colorati con punta in feltro ultra flessibile e formula waterproof ultra pigmentata declinata in 3 effetti (vinile, mat e satinata).

Dior_Diorshow On Stage Liner.jpg

In gamma sono presenti 14 colorazioni, che io avrei acquistato tutte!!! Mi sono dovuta limitare e ho scelto le tre che vedete in foto, ovvero 876 Matte Rusty, 296 Matte Blue e 466 Pearly Bronze.

Il Matte Rusty mi piace davvero tantissimo, tant’è che ne ho già acquistato uno di scorta, trattandosi di limited edition. La stesura è facile e omogenea e il finish opaco. Il colore su di me mi piace tantissimo, quindi non ho avuto esitazioni a sceglierlo. La durata su di me è ottima (segnalo che io in generale non ho particolari problemi di tenuta).

Il Matte Blue è l’unico che devo ancora provare, ma facendo lo swatch mi è sembrato molto scrivente.

Il Pearly Bronze è un colore eccezionale, bellissimo. Purtroppo ho trovato la stesura un pochino più disomogenea, come se scrivesse bene “di piatto” e un pò meno bene di punta.

Sul sito Dior trovate i DiorShow On Stage Liner in vendita a 33,80 euro, mentre su Sephora li trovate al prezzo di 31,50 euro (vi segnalo però che su Sephora non ho trovato il Matte Rusty, che ho acquistato quindi sul sito Dior).

Ed ecco ora gli swatches del mascara e degli eyeliner di cui abbiamo parlato.

Dior_eyes product swatches.jpg

Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia.

See you soon al prossimo post! 😘

Nuove palette occhi!

New palettes pack.jpg

Buongiorno ragazze, come vedete dall’immagine oggi parliamo di tre nuove palette occhi, ovvero:

  • la nuovissima First Love, prima palette di Clio MakeUp;
  • la Eye-Conic n. 790 Fantascene, della nuova collezione “Coconut Fantasy Collection” di Marc Jacobs Beauty;
  • la Bigger Brighter Eyes FilterTransformeyes, una delle due nuove palette di Charlotte Tilbury.

New palettes.jpg

Come vedete la scelta cromatica è piuttosto uniforme e incontra assolutamente il mio gusto!

Vi mostro ora le tre palette nel dettaglio. Le ho ricevute tutte due giorni fa e non le ho ancora provate, quindi mi limiterò a darvi la mia primissima impressione avuta facendo gli swatches.

 

Palette First Love di Clio MakeUp 

Clio MakeUp_First Love pack.jpg

Fin’ora ho apprezzato tutti i prodotti del brand di Clio e quindi non ho avuto dubbi sull’acquistare subito la First Love non appena messa in vendita!

La palette è in cartoncino ed è composta da 10 ombretti con diverse texture e tonalità sia calde che neutro-fredde.

Clio ha scelto di  chiamare la sua palette First Love perchè è pensata per essere una palette perfetta per tutti i trucchi, una palette quindi da amore a prima vista.

Clio MakeUp_First Love.jpg

Questi sono i colori della prima fila:

  • Buttercup, burro chiaro opaco;
  • Champagnino, champagne shimmer;
  • Pop Mauve, malva chiaro shimmer molto luminoso, perfetto anche come top coat;
  • Brownie, marrone chiaro opaco dal sottotono neutro;
  • Moka, marrone neutro opaco.

Ed ecco gli swatches.

Clio MakeUp_First Love swatches 1.jpg

Questi invece sono i colori della seconda fila:

  • Baroness, rose gold scuro metallizzato;
  • Superstar, rame dorato ideale come top coat;
  • Drama, marrone malva medio opaco;
  • Iceland, rosa salmone metallizzato;
  • Gotham, grigio scuro opaco.

E questi gli swatches.

Clio MakeUp_First Love swatches 2.jpg

Clio nel suo video di presentazione, che trovate qui, ci dice che i colori sono altamente sfumabili e la texture burrosa, quasi cremosa.

Come dicevo all’inizio del post non ho ancora provato le palette suglio occhi, ma vi scrivo comunque le mie impressioni facendo gli swatches.

I cinque colori opachi mi sono sembrati vellutati, scriventi e per nulla polverosi e trovo ottima la scelta cromatica. Il neutro chiaro, Buttercup, è perfetto da usare come base o per illuminare l’arcata sopracigliare. Apprezzo anche la presenza di un grigio scuro, Gotham, al posto del classico nero che di solito ho difficoltà a usare su di me. Trovo Brownie e Moka ideali per le sfumature nella piega e nella parte più esterna dell’occhio. Drama è un bellissimo marrone malva che fa parte dei toni che uso più di frequente per dare profondità allo sguardo.

Tra gli shimmer troviamo tre differenti texture. Champagnino, Baroness e Iceland sono infatti i classici metallizzati, super scriventi e burrosi. Pop Mauve mi ha stupita, è anch’esso metallizzato ma su una base sheer ed è estremamente sottile e luminoso, secondo me bellissimo. Clio ci dice che è perfetto da utilizzare come top coat al di sopra di altri ombretti per donare un pop di colore. Anche Superstar è studiato per essere usato come top coat, ma a differenza di Pop Mauve la texture è meno setosa, quasi fossero piccolissimi glitter su base trasparente.

Il contenuto degli ombretti della palette varia da 0,7 grammi a 1 grammo di prodotto, il PAO è di 18 mesi ed è made in Italy. La palette è inoltre vegana, cruelty free, paraben free, dermatologicamente e oftalmologicamente testata e nickel tested.

Dove acquistarla e prezzo

I prodotti Clio MakeUp sono in vendita sul sito ufficiale del brand, dove potete trovare la palette First Love al prezzo di 32,50 euro.

 

Palette Eye-Conic n. 790 FANTASCENE di Marc Jacobs Beauty

Marc Jacobs_Eye-Conic pack.jpg

Questa palette fa parte della collezione estiva del brand, denominata “Coconut Fantasy“. E’ la prima palette del brand che acquisto, quindi non posso darvi termini di paragone con le precedenti, anche se pare che gli ombretti contenuti in questa palette siano stati realizzati con una nuova formula.

Il pack è quello elegante che caratterizza il brand, ma di colore bianco tipico delle collezioni estive.

Marc Jacobs_Eye-Conic.jpg

Me ne sono innamorata appena l’ho vista sul web, per questo l’ho subito acquistata quando l’ho vista tra le novità di Sephora.

Contiene 7 ombretti di cui 4 dal finish matte e 3 dal finish satinato o metallizzato.

Marc Jacobs_Eye-Conic swatches.jpg

Anche in questo caso la texture mi è sembrata vellutata e burrosa, con un’ottima scrivenza. I due colori che mi hanno subito rapito il cuore sono Fantasy e On The Dance Floor, entrambi rosati, il primo matte e il secondo delicatamente luminoso. Anche Meet Ya è luminosissimo, sembra quasi metallo fuso.

Gli ombretti della palette contengono 0,85 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi ed è made in USA.

Dove acquistarla e prezzo

I prodotti Marc Jacobs Beauty in Italia sono in vendita in esclusiva da Sephora, dove trovate la palette Eye-Conic n. 790 Fantascene al prezzo di 46,50 euro. Considerando però di sfruttare uno dei periodici sconti del 20% di Sephora (come ho fatto io) il prezzo sarebbe di 37,20 euro.

 

Palette Bigger Brighter Eyes Filter TRANSFORM-EYES di Charlotte Tilbury

Charlotte Tilbury_Bigger Brighter Eyes Filter pack.jpg

Anche in questo caso tra me e questa palette è stato amore a prima vista, e ho deciso di acquistarla non appena ho ricevuto la newsletter di Charlotte Tilbury, che per questa primavera ha lanciato due nuove palette da 4 colori in limited edition, la TRANSFORM-EYES che è quella che vedete in foto e la EXAGGER-EYES, dai toni più freddi.

Il pack è molto compatto ed elegante, dotato di specchio. Trovo sia l’ideale da portare con sè quando si è fuori casa.

Charlotte Tilbury_Bigger Brighter Eyes Filter.jpg

L’ombretto che più mi ha colpito è il primo della seconda fila, ovvero quello che dona il pop di colore al quad. Le palette da 4 colori di Charlotte Tilbury infatti sono composte in modo che ci sia un colore PRIME che Charlotte suggerisce di stendere su tutta la palpebra mobile, un colore ENLARGE, da usare per realizzare un leggero contouring della palpebra, un colore DEFINE da utilizzare lungo la rima cigliare e un colore POP da stendere dall’angolo esterno verso il centro della palpebra.

Charlotte Tilbury_Bigger Brighter Eyes Filter swatches.jpg

Non so se riuscirò ad eseguire il trucco così come Charlotte consiglia, ma sicuramente sfrutterò tantissimo questa palettina, di cui mi sono già innamorata.

Dove acquistarla e prezzo

Potete acquistare i prodotti Charlotte Tilbury sul sito ufficiale del brand, dove trovate la palette Bigger Brighter Eyes Filter TRANSFORM-EYES al prezzo di 50,00 euro. Le spese di spedizione per ordini inferiori a 100,00 euro sono di 3,95 euro. Il sito è europeo, quindi non c’è pericolo di dogana. Il brand è in vendita anche su diversi siti inglesi, ma al momento non ho trovato le nuove palette.

 

Bene ragazze, anche per questo post è tutto. Spero come sempre di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘

Pat McGrath Lab – MTHRSHP SUBVERSIVE La Vie En Rose palette

Buongiorno ragazze, oggi vi parlo del mio primo acquisto del brand Pat McGrath Lab. Si tratta di una delle palette della collezione estiva, la MTHRSHIP Subversive La Vie En Rose.

Ne approfitto anche per parlarvi un poco di Pat McGrath, che io fino a poco tempo fa non conoscevo. Pat è una mua britannica definita da Vogue come la più influente al mondo. Nata nel 1966, deve la sua passione per la moda e per il make-up alla madre Jean, che l’ha cresciuta da sola. Negli anni 90 collabora con gli stilisti Jil Sander e John Galliano, con cui raggiunge il successo internazionale. Da lì la sua fama è cresciuta ed è conosciuta soprattutto per le sue tecniche uniche e la sua audacia sperimentale.

Dopo il lancio di pigmenti colorati nel 2015, più adatti ai trucchi da passerella che alla vita quotidiana, negli ultimi mesi del 2017 Path lancia la sua linea permanente di make-up, composta da palette occhi e prodotti labbra, che diventano subito dei cult. I prezzi sono quelli dell’alta prifumeria, per cu troviamo palette da 10 colori al prezzo di 125 dollari, rossetti al prezzo di 38 dollari e matite labbra al prezzo di 25 dollari.

Ma veniamo ora al mio acquisto, ovvero la MTHRSHIP Subversive La Vie En Rose.

Come potete vedere si tratta di una palette con 6 ombreti nei toni del viola, rosa e oro.

Il packaging è elegantissimo, costituito da un astuccio in cartone robusto che si piega e si chiude come un prezioso diario. All’interno è contenuto un comodo e ampio specchio.

I colori contenuti nella palette sono:

  • Pale Fire, pesca metallico;
  • Purple Reign, viola satinato;
  • Gold Nectar, oro metallico shimmer;
  • Paranormal, borgogna matte;
  • Rose Risqué, fuchsia matte;
  • Euphoria, malva caldo metallico.

La palette contiene in totale 12 grammi di prodotto, il PAO è di 12 mesi ed è made in USA.

Cosa ne penso

Ho provato tutti gli ombretti e la resa sulla palpebra mi piace molto. La tenuta è ottima (io applico sempre un primer) e la sfumabilità è eccellente. Ho creato trucchi (semplici) in due minuti senza difficoltà.

Per quanto riguarda la scrivenza, facendo gli swatches ho notato una grande differenza tra i colori satinati/metallici e i due matte. I primi infatti hanno un ottimo pay-off e una texture burrosa e la resa sugli occhi è ottima sia applicati con le dita che con il pennello. I matte invece hanno una scrivenza molto più bassa e soprattutto per Rose Risqué ho notato una polverosità particolare, quasi si sgretolava facendo gli swatches. Sottolineo però che queste caratteristiche non hanno pregiudicato la lavorabilità e la performance nella stesura sulla palpebra e nella durata che è sempre stata eccellente per tutto il giorno, senza fall-out o perdita di intensità col passare delle ore.

Dove acquistare la palette e prezzi

Io ho acquistato la palette sul sito inglese LondonLovesBeauty dove è in vendita al prezzo di 70 sterline (circa 80 euro) e la spedizione costa 7,95 sterline (circa 9 euro). Ho acquistato diverse volte da questo sito ed è puntuale e affidabile. I prezzi sono più alti rispetto a quelli ufficiali dei brand, ma permette di acquistare prodotti ricercati e difficilmente reperibili in Italia senza il rischio di pagare dogana. Io per questo acquisto ero riuscita a sfruttare lo sconto pasquale che mi pare fosse del 15%, quindi ho ammortizzato un po’ la spesa.

È anche possibile acquistare la palette sul sito ufficiale del brand dove è in vendita al prezzo di 55 dollari (circa 45 euro) e le spese di spedizione sono di 25 dollari (circa 20 euro). Il problema è che oltre al rischio di pagare la dogana, ho letto di diverse ragazze a cui il pacco è stato sottoposto anche ai controlli sanitari con altri costi aggiuntivi (mi pare sui 40 euro ma non ne sono sicura) e tempi piuttosto lunghi per la consegna.

Quindi in sostanza se siete interessate a questa palette o ad altre referenze del brand (vi consiglio di dare un’occhiata al sito ufficiale, ci sono diversi prodotti interessanti con gli swatches) e volete spesa e tempi certi vi consiglio LondonLovesBeauty, se invece volete tentare con il sito ufficiale risparmiando sulla spesa iniziale sapete che potrebbe esserci il rischio di oneri aggiuntivi e tempi un po’ più lunghi.

Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Spero come sempre di esservi stata utile e avervi fatto compagnia. See tou soon al prossimo post! 😘

Mulac Cosmetics – nuovi prodotti per la base viso

Buongiorno ragazze, oggi parliamo dell’ultima novità di casa Mulac Cosmetics, ovvero la linea di prodotti per la base viso, che comprende quattro referenze:

  • SLAY THE GAME, fondotinta in stick;
  • SEAL THE DEAL, cipria in polvere libera;
  • DEWMIX, olio idratante;
  • SHAPE THE WAY, sponge per l’applicazione dei prodotti.

Io amo questo brand e da subito non ho avuto dubbi sull’acquistare tutte le referenze proposte, ovviamente nelle tonalità che più ho pensato si potessero adattare alla mia carnagione.

Mulac_base viso

La Cindina nel suo video di presentazione, che vi lascio linkato in fondo al post, spiega che questi prodotti sono frutto di anni di lavoro e rappresentano la sintesi della filosofia del brand che coniuga alte prestazioni ad ingredienti preziosi e naturali nel rispetto della pelle.

Tutti i prodotti della linea sono vegani, cruelty-free, gluten-free, senza parabeni e senza siliconi.

Mulac_base viso pack

Il pack è essenziale ed elegante e richiama quello classico dei prodotti Mulac  in gamma permanente, con fondo nero opaco e scritte bianche.

Vi mostrerò ora tutti i prodotti nel dettaglio, dicendovi anche qual è la mia opinione al riguardo, dal momento che li ho usati quotidianamente da quando mi sono arrivati, cioè da oltre una settimana.

Fondotinta SLAY THE GAME

Mulac_Slay the Game pack.jpg

Come mai è stata scelta una formulazione in stick? L’idea originaria era proprio quella di creare un fondotinta in stick, che richiama i prodotti usati un tempo per il trucco teatrale e fotografico. Si tratta di un fondotinta versatile, veloce e che in modo facile si può stratificare ottenendo coprenza da media a full. Cindy inoltre, sempre nel suo video di presentazione, spiega che la texture in stick è quella che sulla base di ingredienti naturali permette di creare una formulazione che consente la non ossidazione del prodotto, ovvero il colore del fondotinta rimane inalterato anche dopo diverso tempo dall’applicazione, senza il rischio che si scurisca virando all’arancione come spesso succede soprattutto con fondi naturali.

Mulac_Slay the Game.jpg

All’interno della formulazione troviamo burro di karité e acido ialuronico, con un forte potere idratante e anti-age, abbinati a un’alta percentuale di pigmento. Questo fa sì che l’alta coprenza sia accompagnata da una texture elastica che si adatta alla pelle del viso, confortevole ed estremamente leggera, che non si sente. Per queste sue caratteristiche può essere stratificato dove si vuole ottenere maggiore coprenza, mantenendo comunque un effetto leggero sulla pelle.

Il finish del fondotinta è semi-matte ma può essere reso più luminoso con l’utilizzo di DEWMIX, l’olio che vi mostrerò fra poco, che presenta caratteristiche importanti sia a livello di skin care, sia quando abbinato al fondotinta perchè ne modifica la texture che diventa più scorrevole, luminosa e ancora più confortevole.

La gamma di SLAY THE GAME comprende 10 colorazioni, ognuna con il nome di una diva del passato o del presente dal quale il colore prende ispirazione. Il numero rappresente il gradiente del colore (1 è il più chiaro, 10 è il più scuro) e la lettera identifica il sottotono R = rosato, Y = giallo, N = neutro.

E’ anche possibile utilizzare più colorazioni per scolpire il  viso realizzando un contouring in crema.

Io ho scelto la tonalità 4Y Monica, ovvero una tonalità media con sottotono giallo.

Mulac_Slay the Game swatches.jpg

I due swatches rappresentano le due applicazioni senza o con DEWMIX. Come vedete si riesce a percepire bene la differenza di finish che si ha con l’utilizzo dell’olio.

Mulac_Slay the Game swatches 2.jpg

Una volta sfumato il colore del fondotinta si fonde perfettamente con il tono della mia pelle, quindi devo dire che il 4Y Monica è assolutamente ideale per il mio incarnato che è chiaro con sottono giallo.

La confezione contiene 9 grammi di prodotto e ha un PAO di 12 mesi.

Ecco l’INCI completo (è quello del colore 4Y, non ho controllato se ci sono delle variazioni a seconda della colorazione). CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, LAURYL OLIVATE, HYDROGENATED CASTOR OIL DIMER DILINOLEATE, SILICA, EUPHORBIA CERIFERA (CANDELILLA) WAX (CANDELILLA CERA), ZEA MAYS (CORN) STARCH (ZEA MAYS STARCH), RICINUS COMMUNIS (CASTOR) SEED OIL (RICINUS COMMUNIS SEED OIL), BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER) (BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER), TOCOPHEROL, FRAGRANCE (PARFUM), HYALURONIC ACID, LIMONENE. MAY CONTAIN (+/-): TITANIUM DIOXIDE (CI 77891), IRON OXIDES (CI 77491), IRON OXIDES (CI 77492), IRON OXIDES (CI 77499), MANGANESE VIOLET (CI 77742), ULTRAMARINES (CI 77007).

Olio DEWMIX

Mulac_Dewmix pack.jpg

DEWMIX è un olio idratante che dona alla pelle un aspetto luminoso, fresco e naturale (DEW) che nasce per essere miscelato con altri prodotti (MIX).

La sua formulazione è al 100% naturale e contiene foglioline di argento puro, illuminante e riparatore, che lo rendono ancora più prezioso. Idrata la pelle rendendola luminosa svolgendo un’importante azione antinquinamento.

Contiene inoltre:

  • Olio di moringa, anti inquinamento;
  • Olio di Argan, ristrutturante;
  • Olio di Tiaré, protettivo;
  • Olio di vaniglia, lenitivo;
  • Olio di mandarino, rigenerante;
  • Olio di arancio dolce, rivitalizzante;
  • Olio di mandarancio, rigenerante;
  • Olio di pompelmo, tonificante;
  • Olio di cardamomo, purificante;
  • Olio di frangipani, ammorbidente;
  • Olio di Kapoor, purificante;
  • Olio di mela, antiossidante;
  • Olio di lavanda, detossinante;
  • Olio di clementina, rivitalizzante;
  • Olio di albicocca, idratante;
  • Olio di babassu, nutriente;
  • Olio di Acai, vitamizzante;
  • Olio di passiflora, setificante;
  • Olio di schiuma di prato, idratante;
  • Olio di Karité – lenitivo.

E’ privo di profumo, la sua fragranza delicata è legata alla naturale presenza degli oli.

Mulac_Dewmix.jpg

Può essere utilizzato la notte come siero, in abbinamento alla crema idratante, come primer o miscelato al fondotinta.

Può essere applicato direttamente sul viso, sulla spugnetta oppure sullo stick del fondotinta.

E’ un olio secco, che non rimane unto. Quando si stende penetra nella pelle e si asciuga rapidamente. Applicato come primer rende la pelle morbida e levigata, facilitando la stesura dei prodotti al di sopra.

La confezione contiene 9 ml di prodotto e ha un PAO di 12 mesi.

Ecco l’INCI completo: UNDECANE, TRIDECANE, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, MORINGA OLEIFERA SEED OIL, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL, GARDENIA TAHITENSIS FLOWER EXTRACT, VANILLA PLANIFOLIA FRUIT EXTRACT, CITRUS AURANTIUM DULCIS (ORANGE) PEEL EXTRACT (CITRUS AURANTIUM DULCIS PEEL EXTRACT), CITRUS TANGERINA (TANGERINE) PEEL EXTRACT (CITRUS TANGERINA PEEL EXTRACT), CITRUS NOBILIS (MANDARIN ORANGE) PEEL EXTRACT (CITRUS NOBILIS PEEL EXTRACT), CITRUS GRANDIS (GRAPEFRUIT) FRUIT EXTRACT (CITRUS GRANDIS FRUIT EXTRACT), CITRUS CLEMENTINA FRUIT EXTRACT, PASSIFLORA EDULIS SEED OIL, EUTERPE OLERACEA FRUIT OIL, ORBIGNYA OLEIFERA SEED OIL, PYRUS MALUS (APPLE) FRUIT EXTRACT (PYRUS MALUS FRUIT EXTRACT), PRUNUS ARMENIACA (APRICOT) FRUIT EXTRACT (PRUNUS ARMENIACA FRUIT EXTRACT), ELETTARIA CARDAMOMUM SEED EXTRACT, LAVANDULA ANGUSTIFOLIA (LAVENDER) FLOWER/LEAF/STEM EXTRACT (LAVANDULA ANGUSTIFOLIA FLOWER/LEAF/STEM EXTRACT), BUTYROSPERMUM PARKII (SHEA BUTTER) EXTRACT (BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER EXTRACT), SILVER, ORYZA SATIVA (RICE) BRAN OIL (ORYZA SATIVA BRAN OIL), LIMNANTHES ALBA (MEADOWFOAM) SEED OIL (LIMNANTHES ALBA SEED OIL), PLUMERIA RUBRA FLOWER EXTRACT, HEDYCHIUM SPICATUM EXTRACT, TOCOPHEROL, BENZYL ALCOHOL, HYDROXYCITRONELLAL, LIMONENE, LINALOOL.

Cipria SEAL THE DEAL

Mulac_Seal the Deal pack.jpg

E’ una cipria in polvere libera dalla texture molto fine. E’ disponibile in due varianti, white ovvero traslucida o yellow, ottima per illuminare la zona delle occhiaie o per gli incarnati medi. Applicata dopo il fondotinta SLAY THE GAME dona un effetto natural soft-focus alla pelle.

Mulac_Seal the Deal.jpg

All’interno contiene un puff e uno specchio, che la rendono adatta anche da portare con sè (anche se per gli spostamenti continuo a prediligere formulazioni compatte).

Anche SEAL THE DEAL è formulata con preziosi ingredienti al 100% di origine naturale come caolino e zinco per opacizzare ma anche con oli naturali importanti per l’idratazione, come l’olio di jojoba e l’olio di argan.

Io ho scelto la versione yellow, un pò perchè non ne avevo ancora e un pò perchè ho pensato che potesse adattarsi meglio alla mia carnagione in vista dell’estate.

Mulac_Seal the Deal swatch.jpg

La confezione contiene 15 grammi di prodotto e il PAO è di 12 mesi.

Ecco l’INCI completo: MICA, KAOLIN, ZEA MAYS (CORN) STARCH (ZEA MAYS STARCH), SILICA, ZINC STEARATE, SYNTHETIC FLUORPHLOGOPITE, GLYCERIN, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL, SIMMONDSIA CHINENSIS (JOJOBA) SEED OIL (SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL), HELIANTHUS ANNUUS (SUNFLOWER) SEED OIL (HELIANTHUS ANNUUS SEED OIL), FRAGRANCE (PARFUM). MAY CONTAIN (+/-): TITANIUM DIOXIDE (CI 77891), IRON OXIDES (CI 77491), IRON OXIDES (CI 77492).

Sponge SHAPE THE WAY

Mulac_Shape the Way pack.jpg

E’ una spugnetta con un taglio diagonale che può essere utilizzata sia dal lato piatto che dal lato bombato. Una volta bagnata si gonfia e diventa molto morbida. Anch’essa è frutto di una lunga ricerca e la qualità è davvero ottima.

Mulac_Shape the Way.jpg

Mulac_Shape the Way 2.jpg

Grazie alla sua forma può essere utilizzata, oltre che per la stesura del fondotinta, anche per l’applicazione di illuminanti, blush o per il correttore, sfruttando la sua punta piatta.

Cosa penso di questi prodotti

Inizio col dirvi che questi prodotti mi sono piaciuti tutti.

Il fondotinta SLAY THE GAME è davvero leggerissimo e apprezzo molto il fatto che non si ossidi con il passare del tempo. Io prediligo la stesura con la spungnetta sulla quale applico 2-3 gocce di DEWMIX, in questo modo rimane confortevole per tutto il giorno con un delicato effetto glow. Come vi ho già detto sotto gli swatches, il colore che ho scelto per me è davvero perfetto e trovo che contraddistinguere ogni tono con la lettera legata al sottotono sia assolutamente d’aiuto per scegliere il colore più adatto al proprio incarnato.

Applicato senza olio sulla mia pelle secca tira un pochino, ma non in modo eccessivo. La durata su di me è ottima sia con che senza cipria (su di me in genere i fondi non hanno problemi di durata). Lo stratifico un pochino nelle zone dove voglio avere un pò più copertura ma l’effetto rimane comunque naturale e leggerissimo. Sembra proprio di non avere nulla sulla pelle!

Come avrete capito apprezzo molto anche l’olio DEWMIX. Io amo molto gli oli per il viso, che utilizzo spesso con i fondotinta per renderli più confortevoli sulla mia pelle secca. DEWMIX mi piace molto perchè pur essendo idratante si assorbe veramente in fretta, caratteristica che a mio avviso può renderlo utilizzabile anche quando il clima sarà più caldo di adesso. Oltre all’uso con il fondotinta io lo utilizzo anche per ammorbidire i punti più secchi del mio viso, che rimangono così morbidi e luminosi.

Sto apprezzando molto anche la cipria SEAL THE DEAL. Usata specificatamente per il contorno occhi mi secca un pochino (tutte mi seccano) ma spolverata in modo leggero su tutto il viso leviga bene rimandendo confortevole. Il colore giallo (che comunque è leggerissimo) è perfetto per la mia carnagione.

La spugnetta SHAPE THE WAY  è fantastica, sia per la consistenza (morbida al punto giusto) sia per la forma che permette di raggiungere con facilità tutti i punti del viso.

Insomma, credo abbiate capito che per me questi prodotti sono assolutamente promossi e faccio i miei complimenti a Cindy e a Mulac Cosmetics per l’ottimo lavoro fatto!

Dove acquistare i prodotti e prezzi

I prodotti Mulac Cosmetics sono in vendita in esclusiva sul sito ufficiale del brand e fino a metà maggio nel Temporary Shop di Via Farini 24 a Bologna.

Vi indico di seguito il prezzo di tutti i prodotti. La promo legata al lancio prevedeva uno sconto del 10% fino al giorno 11/04 e spedizioni gratuite per ordini superiori a 40,00 euro. Tuttavia ho visto che sul sito sono ancora indicati i prezzi scontati, quindi forse la promo è stata prolungata.

  • Fondotinta SLAY THE GAME, prezzo 19,90 euro (17,91 euro se scontato);
  • Olio DEWMIX, prezzo 10,90 euro (9,81 euro se scontato);
  • Cipria SEAL THE DEAL, prezzo 17,90 euro (16,11 euro se scontata);
  • Sponge SHAPE THE WAY, prezzo 9,90 euro (8,91 euro se scontata).

Bene ragazze, anche per questo post è tutto, spero come sempre di avervi fatto compagnia e di esservi stata utile! See you soon al prossimo post! 😘

👉🏻Video di presentazione di Cindy

Nuovi prodotti per la base viso!

Buongiorno ragazze, come anticipato nelle stories di Instagram in questo nuovo post vedremo alcuni prodotti per la base usciti di recente, in particolare i fondotinta Touche Éclat All-In-One Glow di Yves Saint Laurent e Skin Feels Good di Lancome.

Entrambi sono stati lanciati da poco e mi hanno attirata subito per le caratteristiche che li contraddistinguono e che ora vedremo nel dettaglio.

I due prodotti presentano delle similitudini, a partire dal pack in plastica morbida (comodissimo da portare con sé fuori casa) e dall’erogatore a pompetta che permette di dosare facilmente il prodotto.

Entrambi hanno un PAO di 12 mesi e sono made in France. Il Touche Éclat contiene 30 ml di prodotto mentre lo Skin Feels Good 32 ml.

Yves Saint Laurent Touche Éclat All-In -One Glow

È un fondotinta dalla texture crema-in-acqua per un colorito fresco. La sua formulazione fatta al 50% d’acqua e di agenti idratanti fa sì che a contatto con la pelle la formula cremosa si trasformi in acqua e renda il prodotto estremamente facile da applicare e modulare, donando una copertura naturale e luminosa per un risultato zero imperfezioni.

In un unico prodotto troviamo la copertura di un fondotinta e l’idratazione di un trattamento che esaltano lo splendore dell’incarnato.

Contiene acido ialuronico che garantisce un’intensa idratazione, un complesso di vitamina E che combatte i radicali liberi, antiossidanti che nutrono e combattono l’invecchiamento cellulare e estratto di calendula che leviga e illumina l’incarnato.

In gamma sono presenti 8 colorazioni.

Di seguito riporto l’INCI completo: AQUA / WATER, GLYCERIN, CAPRYLYL METHICONE, ETHYLHEXYL METHOXYCINNAMATE, PROPANEDIOL, DIMETHICONE, DIMETHICONE/PEG-10/15 CROSSPOLYMER, SODIUM CHLORIDE, PHENOXYETHANOL, PROPYLENE GLYCOL, CHLORPHENESIN, TRIETHOXYSILYLETHYL POLYDIMETHYLSILOXYETHYL DIMETHICONE, ISOPROPYL TITANIUM TRIISOSTEARATE, TOCOPHERYL ACETATE, PARFUM / FRAGRANCE, DISODIUM EDTA, ALUMINA, DIPROPYLENE GLYCOL, CALENDULA OFFICINALIS FLOWER EXTRACT, RUSCUS ACULEATUS ROOT EXTRACT, SODIUM HYALURONATE, SODIUM CITRATE, BHT, BENZYL ALCOHOL, TOCOPHEROL, [+/- MAY CONTAIN CI 77891 / TITANIUM DIOXIDE, CI 77491, CI 77492, CI 77499 / IRON OXIDES, CI 77163 / BISMUTH OXYCHLORIDE] [F.I.L. B209224/1]

Lancome Skin Feels Good

Si tratta di un perfezionatore idratante dalla texture leggera e arricchita da ingredienti come la glicerina vegetale, l’acido ialuronico e gli estratti di semi di Moringa, per migliorare e proteggere istantaneamente la pelle. La sua copertura leggera garantisce un incarnato impeccabile, naturale e luminoso, mentre la sua texture fresca a base d’acqua risveglia la pelle grazie a un immediato effetto idratazione.

Anche in questa formulazione troviamo quindi una forte componente di acqua e acido ialuronico che contribuiscono a mantenere l’idratazione della pelle. Altro aspetto interessante è la presenza di un filtro solare SPF 23 / PA+++.

Anche in questo caso in gamma sono presenti 8 colorazioni.

Ecco l’INCI completo: AQUA / WATER, GLYCERIN, CAPRYLYL METHICONE, ETHYLHEXYL METHOXYCINNAMATE, PROPANEDIOL, DIMETHICONE, ROSA GALLICA FLOWER EXTRACT, SORBITOL, TRIETHOXYSILYLETHYL POLYDIMETHYLSILOXYETHYL DIMETHICONE, DIMETHICONE/PEG-10/15 CROSSPOLYMER, SODIUM CHLORIDE, SODIUM CITRATE, SODIUM HYALURONATE, MORINGA OLEIFERA SEED EXTRACT, ALUMINA, DISODIUM EDTA, DISODIUM PHOSPHATE, ISOPROPYL TITANIUM TRIISOSTEARATE, PROPYLENE GLYCOL, DIPROPYLENE GLYCOL, CITRIC ACID, BHT, TOCOPHEROL, PHENOXYETHANOL, CHLORPHENESIN, PARFUM / FRAGRANCE, [+/- MAY CONTAIN CI 77491, CI 77492, CI 77499 / IRON OXIDES, CI 77891 / TITANIUM DIOXIDE]

Swatches e qual è la mia opinione

Inizio col dirvi che io ho una pelle sensibile, soggetta a dermatiti, a tendenza secca e non più giovanissima (quasi 37 anni 😅). Il colorito è chiaro/medio e il sottotono giallo.

Ho scelto la colorazione B30 del Touche Éclat All-In-One Glow e la colorazione 025W beige dello Skin Feels Good.

Non so se dalle foto si riesce a capire, ma la texture dei due prodotti è molto simile. In entrambi si percepisce molto la componente acquosa, che li rende estremamente scorrevoli sulla pelle con un piacevole effetto fresco. La profumazione in entrambi i casi è delicata e piacevole.

Sono soddisfatta delle colorazioni che ho scelto, anche se trovo più giusta per me quella del Touche Éclat All-In-One Glow. Comunque nonostante la differenza di colore negli swatches sia evidente una volta steso anche lo Skin Feels Good si adatta bene al colore del mio incarnato.

Io li stendo con la blender e secondo me il risultato è ottimo, entrambi si fondono perfettamente con la pelle.

Non appena stesi posso sembrare poco coprenti, ma mano a mano che si asciugano stratificandoli un poco raggiungono una coprenza media ma estremamente naturale.

Non si può certamente pensare di raggiungere una coprenza full, tuttavia il colorito è uniformato e le discromie mimetizzate con il plus di un colorito fresco e luminoso.

Su di me la durata di entrambi è buona (in genere io non ho grandi problemi di tenuta dei fondi).

Traendo le conclusioni, questi due prodotti mi piacciono molto e li trovo simili anche se presentano delle differenze. Entrambi infatti sono idratanti, confortevoli e particolarmente adatti al mio tipo di pelle. Trovo che lo Skin Feels Good sia più levigante mentre l’All-In-One Glow doni un effetto più glow (come in effetti dice il nome stesso). La scelta da fare fra i due dipende quindi dal tipo di pelle e dalle esigenze di ognuna. Io personalmente li sto alternando e sono felice di averli acquistati entrambi.

Con cosa li abbino

Ho pensato che poteva esservi utile che vi dicessi anche quali primer e cipria utilizzo in combo con questi due prodotti.

Come primer sto amando l’SOS Primer di Clarins nella versione antifatica 01 Rose.

Ha una texture morbida e un colore rosa leggermente perlato che distende i tratti e illumina dolcemente il colorito.

La confezione contiene 30 ml di prodotto, il PAO è di 18 mesi ed è made in France.

Di solito fisso poi il tutto con un velo di cipria. Vi propongo due alternative. La Ambient Lighting Powder di Hourglass nella variante Dim Light per un effetto leggero e luminoso, oppure la nuovissima Hydra-Mist Set & Refresh Powder di Becca per un effetto vellutato e setoso.

Dove acquistare i prodotti e prezzi

Vi elenco di seguito alcuni siti che rivendono i prodotti di cui abbiamo parlato.

  • Touche Éclat All-In-One Glow:

– in vendita su Ditano al prezzo di 39,00 (spesso sono attivi inoltre sconti del 10% o oltre);

– in vendita su Sephora al prezzo di 43,50 euro.

  • Skin Feels Good:

– in vendita su Ditano al prezzo di 30,99 euro;

– in vendita sul sito ufficiale Lancome al prezzo di 40,00 euro.

  • SOS Primer:

– in vendita su Ditano al prezzo di 25,74 euro;

– in vendita su Sephora al prezzo di 29,50 euro.

  • Ambient Lighting Powder, in vendita in esclusiva su Sephora al prezzo di 52,00 euro la full-size e di 11,00 euro la mini-size da 1,4 grammi.
  • Hydra-Mist Set & Refresh Powder, non ancora arrivata da Sephora. Io l’ho acquistata su CultBeauty al prezzo di 32,00 sterline (circa 37,00 euro).

Bene ragazze, anche per questo post è tutto! Spero di esservi stata utile e di avervi fatto compagnia. See you soon al prossimo post! 😘